Rating Grecia: “Default limitato” per Fitch, situazione peggiore per Moody’s

Il piano di salvataggio della Grecia, proposto dall’Unione Europea ed approvato dal Fondo Monetario Internazionale, divide le due principali agenzie di rating mondiale. L’Agenzia di rating Fitch ha una visione meno pessimista, al contrario Moody’s vede con meno positività il progetto di salvataggio della Grecia e ne ha retrocesso il valore di rating. Andiamo con ordine. Fitch prevede un default limitato, ossia legato solo al fallimento di alcuni settori dell’economia greca. “L’accordo raggiunto sul nuovo salvataggio della Grecia è un passo importante per la stabilità dell’eurozona. La Grecia potrebbe subire un default limitato, un fallimento che potrebbe dunque riguardare solo alcuni settori dell’economia greca. Fitch assegnerà nuovi rating post-default alla Grecia e ai nuovi strumenti di debito una volta che l’evento del default sarà risolto con l’emissione di nuovi titoli agli obbligazionisti aderenti”. Situazione più pessimista per l’altra agenzia di rating, Moody’s, che ha di fatto abbassato il rating della Grecia. Infatti il rating greco è sceso da Caa1 a Ca, ad un passo dalla soglia del default. Ciò significa che il governo greco non è in grado – secondo Moody’s – di rimborsare integralmente le obbligazioni vendute ai privati. Inoltre Moody’s spiega come la sostituzione delle vecchie obbligazioni con nuovi titoli, fattore previsto nel nuovo piano di aiuti alla Grecia, porterà i creditori privati a nuove perdite.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*