Regno Unito: Un milione di giovani è disoccupato

Abbiamo più volte parlato della situazione lavorativa dei giovani italiani: l’Italia è uno dei paesi con la più alta concentrazione di disoccupazione giovanile. Ma in questo periodo di crisi economica, non va meglio anche in altri paesi, per esempio il Regno Unito. Nei giorni scorsi anche il quotidiano Times ha affrontato questo argomenti, con un titolo molto esplicativo: Jobless generation, ossia la generazione dei disoccupati. I giovani britannici, compresi fra i 16 ed i 24 anni, non riescono ad inserirsi nel mondo del lavoro: il 22% è disoccupato, per una quota che tocca un milione di giovani britannici. Una percentuale così alta non veniva toccata dalla grande recessione dei primi anni Ottanta nel Regno Unito, solo nell’ultimo trimestre sono stati 67 mila i nuovi giovani disoccupati. Ma non è solo la disoccupazione giovanile a fare rumore: anche la disoccupazione generale è in netta crescita. L’ultimo trimestre ha visto aumentare i disoccupati di 130 mila unità, portando la quota totale dei disoccupati a 2 milioni e 600 mila persone. Il tasso di disoccupazione è il più alto degli ultimi diciassette anni, toccando quota 8.3%. Dunque la crisi non tocca solo l’Euro zona, ma colpisce duramente anche il Regno Unito, come si leggeva nei giorni scorsi sul Guardian: lo scenario peggiora di giorno in giorno, risultano davvero lontani gli anni del Governo Blair, ancora di più quelli della Thatcher.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*