Riforma del lavoro, Napolitano: “Grave un accordo senza le parti sociali”

Il tema caldo di questi giorni è senza dubbio quello della riforma del mercato del lavoro. L’agenda del ministro del Welfare, Elsa Fornero, è sempre più densa di impegni con tutte le parti in causa, l’obiettivo resta quello di trovare un accordo che possa essere approvato dai sindacati e dalla Confindustria. Anche il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, è intervenuto sul tema del lavoro. “Penso che sarebbe grave la mancanza di un accordo cui le parti sociali diano solidalmente il loro contributo. Io mi aspetto che anche le parti sociali dimostrino che è il momento di far prevalere l’interesse generale su qualunque calcolo particolare. Lo richiedono le difficoltà del Paese e dei giovani” ha dichiarato Napolitano. La situazione è comunque molto tesa: il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, ha fatto sapere che al momento non esiste un documento condiviso con le altre sigle sindacali. Il ministro Fornero ha fatto sapere che un accordo con i sindacati sarebbe un passo fondamentale verso la riuscita della riforma del lavoro. “Una riforma del mercato del lavoro con l’intesa con le parti sociali ha un valore aggiunto, spero in una posizione condivisa dei sindacati” chiarisce il ministro Fornero. Nelle prossime ore ci sarà un ulteriore incontro, per la stretta finale sulla riforma del mercato del lavoro.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*