Ripple: i motivi del ribasso

Il prezzo Ripple ha prezzo quasi il 15% del suo valore, nella giornata di ieri. Attualmente, la moneta è in lieve rialzo, ma il trend generale rimane negativo. Tanto che, nella scorsa seduta, il token è arrivato a toccare il minimo mensile, sotto il valore di 0,54 dollari. Nonostante la situazione sopradescritta, i maggiori esperti di mercato continuano a vedere in XRP il futuro delle criptovalute. Per la serie il meglio deve ancora venire, tra partnership importanti e miglioramenti alla piattaforma, dovrebbe verificarsi un nuovo boom della valuta entro la fine dell’anno.

Ripple e il divieto delle pubblicità impartito da Google

Nel frattempo, il mondo delle criptovalute sta affrontando una nuova ondata di opposizioni. Questa volta, dopo Facebook, sarà Google a vietare le pubblicità per Bitcoin e i vari altcoin.

Tuttavia, XRP, come Ethereum e LiteCoin, non hanno bisogno di pubblicità. Trattandosi di marchi già consoloditati. Ma il mercato ha reagito comunque negativamente, portando le principali cryptocurrencies a perdere ancora valore.

Nelle 24 ore dopo l’annuncio, Bitcoin era in calo del 3,47%, Ethereum era in calo del 4,67%, Ripple era in calo del 6,53% e Litecoin dell’1,26%.

Il divieto di Google arriva circa due mesi dopo quello di Facebook.

Tuttavia, nel lungo termine, vietare la pubblicità per le criptovalute da parte di Facebook, Google e altri siti Web è in realtà una spinta al rialzo, e non ribassista. In particolare per le crypto sopramenzionate. E il mercato presto lo capirà.

Ci sono una serie di motivazioni per questa affermazione. In primis, come detto, la fama di alcuni marchi.

Un altro importante motivo è che il divieto delle pubblicità sarà un incentivo ad estirpare le monete truffa dal mercato. E ciò creerà fiducia, tra gli investitori, verso le valute legali.

Tutto ciò, conseguentemente, porterà ad una maggiore stabilità. Con i prezzi delle principali cryptocurrencies, come Ripple, che finalmente potranno definire il proprio valore. Pertanto, nel lungo termine, XRP rimane un ottimo investimento.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*