Ripple: prezzo sotto 0,90 dollari

Il prezzo Ripple si è allontanato dal valore di 1,16 dollari toccato a metà febbraio. I grafici mensili mostrano una evidente tendenza al ribasso che, tuttavia, sta caratterizzando tutto il settore delle monete digitali. Per XRP ci sono stati però anche altri problemi, legati alla sicurezza dei contratti. A livello generale, le previsioni rimangono positive. I maggiori analisti mondiali continuano infatti ad essere convinti che il 2018 porterà le criptovalute alle stelle. Pertanto, rimangono consigliati gli investimenti a lungo termine.

Ripple: Brad Garlinghouse parla delle regolamentazioni

Il CEO di XRP ha una richiesta importante da fare a tutti coloro operano nel settore delle crypto: collaborare con le autorità di regolamentazione.

Queste, nel dettaglio, le parole di Brad Garlinghouse, rilasciate in un’intervista trasmessa ieri dalla CNBC:

È incredibilmente importante che l’intero settore riconosca che dobbiamo lavorare con i regolatori. Dobbiamo lavorare con il sistema. La rivoluzione blockchain sta accadendo all’interno del sistema, non sta per accadere al di fuori del sistema.

Garlinghouse ha poi lasciato un commento anche sulle recenti voci di un possibile inserimento di XRP su Coinbase. Dopo la smentita di Asiff Hirji, anche il CEO di Ripple ha ribadito che spetta a Coinbase decidere ciò che è più appropriato per la propria piattaforma.

Ricordiamo che XRP è quotata in più di 60 borse. Ma non ancora sul popolare portale statunitense.

Garlinghouse ha infine confermato e annunciato una serie di collaborazioni. Molte società finanziarie stanno infatti testando l’uso di XRP per i pagamenti transfrontalieri. Oggi è il giorno dei test per Fleetcor e la sua affiliata Cambridge Global Payments.

Ad ogni modo, sia il CEO di Ripple che i principali analisti a livello globale, prevedono ulteriore consolidamento per il settore delle cryptovalute. La fiducia nell’ecosistema tornerà e aumenterà. Ne derivano previsioni più che promettenti per il prezzo XRP, tra i primi candidati a distruggere il predominio di Bitcoin.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*