Rodolfo De Benedetti: “L’Italia non sprechi l’opportunità di fare riforme”

Rodolfo De Benedetti, amministratore delegato di Cir, Compagnie Industriali Riunite, è stato intervistato da Bloomberg tv, in occasione del roadshow Cir con gli investitori, a Londra. De Benedetti ha parlato della crisi dell’economia mondiale, in particolare di quella italiana: può essere una ottima occasione per effettuare delle riforme. “Spero che l’Italia non sprechi questa crisi, è invece un’opportunità per spingere il paese a mettere in atto le riforme necessarie e a liberare le enormi potenzialità di cui dispone, a partire dal grande dinamismo imprenditoriale e dalla capacità di esportare”. Il discorso dell’amministratore delegato di Cir è poi proseguito, spiegando meglio quale tipo di riforme potrebbe essere approvate. “Le riforme da fare devono innanzitutto garantire una maggiore crescita e una riduzione strutturale del debito pubblico: penso ad esempio alle liberalizzazione, alle privatizzazione e alla riforma delle pensioni. E’ importante che siano fatte rapidamente e in modo credibile per convincere i mercati”. Chiusura con un parallelo fra la crisi italiana e quelle più accentuate di paesi come la Grecia e il Portogallo. “Italia come Grecia o Portogallo? Non siamo nella situazione di altri paesi europei che hanno economie più piccole e meno sviluppate, ma le turbolenze delle ultime settimane non vanno sottovalutate”. Ma è chiaro che bisogna fare attenzione a questa situazione, che non va presa sotto gamba dal Governo.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*