Ryanair: due bagni in meno e più posti sull’aereo?

Il vulcanico presidente della Ryanair, Michael O’Leary, ha fatto un annuncio che farà sicuramente discutere: O’Leary avrebbe deciso di ridurre da tre ad una le postazioni di toilette presenti sui propri aeromobili. “Abbiamo calcolato che la riduzione da tre a una toilette ad aereo abbasserebbe il costo del biglietto del circa 5 per cento per ogni passeggero. Perciò stiamo cercando di convincere la Boeing a ricertificare i jet 737 per un totale di sei posti in più, in particolare per i voli a corto raggio. Del resto secondo le nostre informazioni molto raramente tutte e tre le toilette di bordo vengono usate contemporaneamente dai passeggeri” spiega lo stesso presidente Ryanair. La compagnia low cost dunque potrebbe realmente proporre una riduzione delle toilette. E’ l’ennesimo tentativo del vulcanico presidente della compagnia aerea lowcost di abbassare ulteriormente i prezzi del biglietto aereo, facendo pagare tutti i possibili extra, dal check in, alla priorità d’imbarco, passando per cibo e bagagli. Gli utenti saranno contenti di questa idea? C’è chi pur di pagare poco un biglietto aereo potrebbe essere disposto a “trattenere” i propri bisogni fisiologici fino all’arrivo in aeroporto, oppure è disposto a mettersi in coda per usufrire dell’unica toilette disponibile. Più probabilmente l’ennesima fantasia di O’Leary si scoppierà come una bolla di sapone, si tratta dell’ennesima trovata pubblicitaria del vulcanico presidente della Ryanair?

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*