Save the Children: in Italia, 1 bambino su 4 a rischio povertà

Save the Children, la più grande organizzazione internazionale che lotta per migliorare la vita dei bambini, ha lanciato dal 15 Maggio una nuova campagna rivolta alle istituzioni del nostro Paese affinchè vengano sensibilizzate sul sempre più attuale tema dell’infanzia a rischio povertà in Italia.

Questa apprezzatissima iniziativa vuole ovviamente sensibilizzare anche tutta l’opinione pubblica, dal momento che la maggior parte degli italiani crede che la povertà nell’infanzia esiste solo in paesi poveri o in zone di guerra; e invece con la recente crisi, sempre più sono i bambini che vivono in condizioni di povertà anche in Italia!
Secondo una ricerca effettuata nel 2010, nel nostro paese il 25% dei bambini (1 su 4) viveva in povertà relativa e ben 653.000 di loro (ovvero il 6,3% del totale) sono addirittura privi di beni essenziali per assicurar loro una vita accettabile! E tutto questo in uno dei principali paesi industrializzati come l’Italia!

Save the Children, che dal 1919 lotta per affermare i diritti dei più piccoli, ha promosso questa campagna lanciando un nuovo sito: http://www.ricordiamocidellinfanzia.it
Il sito è stato preso d’assalto da tanti normali cittadini e più di 2.500 persone hanno già aderito all’iniziativa caricando sul sito una propria foto da bambino!
Su Youtube intanto è stato preso d’assalto questo video:


Oltre alle comunicazione nel web, l’organizzazione ha anche organizzato venerdì 25 maggio un grandioso evento a Roma in Piazza San Silvestro per rivolgersi al Governo Monti e comunicare la triste realtà che affligge centinaia di migliaia di bambini nel nostro paese.
Alla manifestazione hanno aderito circa 1000 persone tra bimbi, adulti, artisti e tanti volti noti della cultura, politica e spettacolo come Walter Veltroni, Roberto Ciufoli, Irene Ferri, ecc.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*