Sigarette, aumentano le accise per le “bionde”?

sigaretteSono in arrivo dei rincari per le sigarette: la notizia arriva dal sottosegretario all’Economia Giovanni Legnini, che ha confermato le indiscrezioni degli ultimi giorni. “L’obiettivo del governo è quello di una più equa e trasparente redistribuzione del carico fiscale sia sui prodotti da fumo sia su quelli senza combustione” ha spiegato Legnini. Dunque aumenti in vista per le sigarette classiche, ma ci sarà anche un riordino della tassazione per le sigarette elettroniche. Il piano potrebbe essere già presentato al Consiglio dei Ministri il 10 luglio: la bozza al momento dovrebbe prevedere un aumento di 10 cent per i tabacchi di fascia alta, mentre l’aumento sarebbe di 20 cent per la fasce basse. L’aumento per le sigarette elettroniche invece sarebbe più contenuto. Una proposta che ovviamente non piace a tutti i fumatori, ma che trova d’accordo il Codacons, presieduto da Carlo Rienzi. Secondo l’associazione dei consumatori, è corretto aumentare un bene non primario, ma ad un tale aumento si auspica una diminuzione delle accise della benzina, vero cruccio degli italiani.  “Riteniamo giusto aumentare la tassazione sulle sigarette, beni che oltre a non rientrare tra quelli primari sono anche dannosi per la salute e comportano enormi costi sanitari a carico della collettività” dichiara il presidente Carlo Rienzi. Il Consiglio dei Ministri del 10 luglio sarà l’occasione per scoprire se il Governo avrà deciso di introdurre l’aumento delle accise per le sigarette.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*