Sindacati, manifestazione generale il 2 giugno a Roma

Le tre principali sigle di sindacati italiani hanno proclamato una manifestazione per il 2 giugno a Roma, in concomitanza con la Festa della Repubblica. I sindacati Cgil, Cisl e Uil scendono dunque in piazza per sostenere i lavoratori, in una data molto particolare come quella del 2 giugno: sarà la prima volta che si tiene una manifestazione nello stesso giorno della Festa della Repubblica, un motivo in più – dicono dai sindacati – per festeggiare parlando del tema caldo di questi mesi, il lavoro. Dopo i tanti sacrifici chiesti ed imposti ai cittadini italiani, i sindacati chiedono al governo Monti una maggiore attenzione sul tema del lavoro. “Abbiamo deciso di portare i lavoratori in piazza perchè sono i più sacrificati da questa crisi. Ci auguriamo che il governo non ci obblighi a iniziative più dure” spiega Luigi Angeletti, leader Uil. “Senza risposte sul lavoro il Paese non ce la fa. Si tratta di scelte che devono essere assunte da questo Paese perchè se si continua con l’alibi dell’Europa si prosegue sempre con politiche recessive” afferma Susanna Camusso della Cigl. Molto critico anche Raffaele Bonanni, leader della Cisl: “il sindacato ha chiesto una patrimoniale per i ricchi e si è trovato con una patrimoniale per i poveri: l’Imu”. Polemiche a parte, i tre sindacati hanno confermato che la manifestazione si svolgerà dopo la tradizionale sfilata militare del mattino, per non sovrapporre i due eventi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*