Sisal ammette interesse per Snai: si va verso la fusione?

La voce è stata confermata e riguarda uno dei movimenti economici più in voga negli ultimi anni, quello delle scommesse. Infatti la Sisal vorrebbe acquisire il gruppo Snai, creando un gruppo unitario e forte a livello italiano per tutto ciò che riguarda le scommesse, dall’ippica alle scommesse sportive, passando per il poker online, vera miniera economica di molte società. Il gruppo Snai ha confermato di aver ricevuto una manifestazione d’interesse da parte di Sisal, per l’ingresso nel capitale da parte di quest’ultima. In una nota che le autorità di mercato hanno chiesto di emettere, la Snai spiega che “le operazioni di due diligence sono in corso e che non sono stati stabiliti tempi rigidi per la definizione delle trattative”. Il problema principale resta quello della situazione debitoria di Snai, 60 milioni di euro, verso UniCredit, in scadenza a quanto risulta nel 2011, dunque c’è bisogno di capitali freschi per il gruppo Snai. Non è la prima volta che un gruppo prova ad acquisire la Snai: già lo scorso anno si fecero avanti Bridgepoint e Axa Private Equity, ma il gruppo Snai rifiutò. Adesso l’idea di creare un vero e proprio polo italiano delle scommesse che possa contrapporsi a Lottomatica è una idea che sta solleticando la mente dei gestori di Sisal e Snai. Vedremo nei prossimi giorni come si evolverà la questione.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*