S&P:” L’Euro può uscire dalla crisi nel 2013. E il voto in Italia…”

banconoteBollettino di inizio anno per Standard & Poor’s: l’agenzia di rating internazionale ha pubblicato una nota davvero positiva, che potrebbe rilanciare le sorti dell’Eurozona. Infatti nel report di S&P si legge chiaramente che l’Eurozona potrebbe uscire dalla crisi del debito già nel 2013: l’anno in corso, secondo l’agenzia di rating, potrebbe essere l’anno decisivo per risolvere i problemi che affliggono l’area Euro. A pesare molto sulle sorti dell’Europa ci sono due avvenimenti politici fondamentali: le elezioni in Italia e Germania. L’Eurozona è già in ripresa, il 2013 potrebbe segnare il passo definitivo per abbandonare la crisi e rilanciarsi, il 2012 è stato un anno difficile ma grazie a risultati politici importanti, c’è stata una certa continuità col progetto europeo di ripresa. “I principali appuntamenti elettorali del 2012, in Grecia, Francia e Olanda, hanno prodotto governi che hanno assunto una visione complessivamente costruttiva degli sforzi per risolvere la crisi” si legge nel report di Standard & Poor’s. “Il nostro scenario di base prevede che le elezioni che consideriamo le più importanti del 2013 – in Italia a febbraio e in Germania e in Austria in autunno – porteranno, allo stesso modo, a una prosecuzione del percorso politico in corso”. Dunque grande importanza agli appuntamenti elettorali che ci saranno in Italia e Germania, in secondo piano – ma pur sempre importante – le elezioni in Austria. Da queste elezioni, ci si attende un risultato che possa ancora di più rafforzare l’unione di intenti che l’Unione Europea sta portando avanti in questi mesi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*