Standard &Poor’s taglia il rating della Spagna

Dopo il taglio al rating dell’Italia, l’agenzia internazionale di rating Standard &Poor’s decide di colpire un altro paese europeo, la Spagna. Standard & Poor’s ha tagliato il giudizio sulla Spagna da “AA” ad “AA-“. E’ questa la decisione dell’agenzia internazionale, che ha così motivato questa scelta. “Incerte prospettive di crescita e rischi crescenti che dovrà affrontare”. Fra l’altro, S&P ha anche tagliato l’outlook, che è sceso da stabile a negativo. Nella nota che accompagnava la decisione, Standard &Poor’s si è mostrata comunque ottimista sul futuro della Spagna, affermando che il Paese sta comunque apportando misure molto importanti per la stabilità e per raggiungere gli obiettivi fissati con l’Unione Europea. S&P ritiene che nei prossimi mesi il rating spagnolo possa tornare a salire. Sicuramente S&P si è mostrata più ottimista nei riguardi della Spagna che nei confronti della situazione italiana. A difendere il lavoro della Spagna, ci ha pensato anche il portavoce della Commissione, Amadeu Altafaj. “La Spagna ha già preso misure importanti per il consolidamento dei conti pubblici e rispettare gli impegni presi coni suoi partner europei anche attraverso misure di bilancio aggiuntive prese anche recentemente ad agosto e a settembre. E’ vero che questo è un esercizio molto impegnativo e che i recenti fatti mettono ancor più sotto pressione in termini di raggiungimento di tali obiettivi di bilancio, ma non abbiamo alcun dubbio sulla determinazione del governo a fare qualsiasi cosa” spiega il portavoce.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*