Standard & Poor’s minaccia: “Anche la Germania può avere un downgrade di rating”

Nelle scorse settimane avevamo parlato del rischio concreto che la Francia potesse perdere il livello di rating che le agenzie di rating internazionali le avevano concesso, ossia la tripla A (AAA): il problema era legato alle banche francesi e alla situazione economica dell’Euro zona in generale. Proprio legato a questo secondo aspetto, c’è un pericoloso vortice, che potrebbe coinvolgere tutti i paesi che fanno parte della moneta unica europea: infatti secondo Standard & Poor’s, nei prossimi novanta giorni, tutti i rating dei paesi dell’Euro zona, potrebbero essere rivisti verso il basso. Se la Francia non è una sorpresa, non si può dire altrettanto della Germania: il paese tedesco sembrava il più solido economicamente dell’Unione Europea, invece S&P con questa minaccia ha un po’ oscurato le credenziali della Germania. Oltre alla Germania, rischiano tutti gli altri paesi europei: Olanda, Austria, Finlandia e Lussemburgo rischiano di perdere la tripla A (AAA), mentre i paesi con un rating più basso, potrebbero vedere scendere ancora la loro valutazione, come nel caso dell’Italia che potrebbe scendere fino al livello A-1. Al momento, ad essere sotto osservazione sono solo cinque paesi (Germania, Olanda, Austria, Finlandia e Lussemburgo), che sono stati messi sotto osservazione con “credit watch negative“. Dunque nei prossimi novanta giorni, se la crisi dell’Euro zona non sarà parzialmente migliorata, c’è il rischio concreto che la scure di Standard & Poor’s possa abbattersi su tutti i paesi.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*