Standard & Poor’s sospende il rating della Sicilia

L’agenzia internazionale di rating Standard & Poor’s ha comunicato, in un primo momento, di aver confermato il rating della Sicilia. La regione del Sud Italia mantiene il rating al livello BBB+. Ma subito dopo, come riportato dalle principali agenzie di stampa, è stata la stessa Standard & Poor’s a comunicare che a causa dell’assenza di informazioni sufficienti per valutare al meglio la regione italiana, il giudizio sulla Sicilia veniva sospeso. Standard & Poor’s “ha conseguentemente sospeso il rating a causa della mancanza di sufficienti informazioni tali da permettere di mantenere un’appropriata sorveglianza” si legge in una nota. “Le recenti informazioni pubbliche disponibili spingono l’agenzia a credere che la Sicilia non sarà in grado di soddisfare le nostre previsioni per il 2012. Inoltre abbiamo preso in considerazione il recente annuncio del governo italiano che trasferirà circa 400 milioni di euro alla Sicilia” trasferimento dovuto, secondo S&P, a pagamenti che la Sicilia ha già fatto precedentemente. Una situazione sempre più difficile per la regione italiana: si è parlato di possibile default. Il presidente della regione Sicilia, Raffaele Lombardo, non ha commentato apertamente la valutazione dell’agenzia di rating, spiegando tuttavia di essere pronto ad incontrare Standard & Poor’s per mostrare i conti della regione e rassicurarli sulla tenuta finanziaria della Sicilia.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*