Strauss-Kahn si è dimesso da direttore del Fondo Monetario Internazionale

Dominique Strauss-Kahn ha confermato le sue dimissioni dalla carica di direttore del Fondo Monetario Internazionale: dopo l’invito dell’amministrazione americana, il numero uno del FMI ha deciso di affidare la sua amarezza ad una lettera ufficiale, la lettera di dimissioni. “È con infinita tristezza che oggi mi sento costretto a presentare al Consiglio Esecutivo le dimissioni dal mio incarico di direttore operativo del Fondo. Voglio affermare che nego con la maggiore fermezza possibile tutti gli addebiti che sono stati formulati a mio carico . Voglio proteggere questa istituzione che ho servito con onore e dedizione”. Alcuni passi della lettera comunque sono incentrati proprio sullo scandalo che lo ha visto coinvolto nei giorni scorsi: il direttore del FMI infatti è stato arrestato dopo essere stato accusato di molestie sessuali ai danni di una cameriera di un albergo di New York, accuse subito rigettate con forza da Strauss Kahn. “A tutti voglio dire che nego con la massima fermezza possibile ogni accusa che è stata fatta contro di me, voglio spendere tutte le mie forze, tutto il mio tempo e tutte le mie energie per provare la mia innocenza”. Quale sarà il futuro del Fondo Monetario Internazionale? E’ difficile da stabilire chi potrà essere il successore di Strauss-Kahn, al momento sono tanti i nomi che circolano, nelle ultime ora dalla Cina è arrivata la candidatura di Zhu Min, consigliere speciale dello stesso Strauss-Kahn.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*