Thorne: “Obama si appoggia a Monti per capire l’Eurozona”

Fra Italia e Stati Uniti continua ad esserci un ottimo rapporto, rafforzato dal legame fra il premier italiano Mario Monti ed il presidente americano Barack Obama: è questo il pensiero di David Thorne, l’ambasciatore Usa in Italia. Un rapporto rafforzato dalle difficoltà economiche dell’Eurozona: gli Stati Uniti infatti non sono immuni alla crisi europea. Dunque per non restare coinvolti in questa crisi, Obama ha chiesto consigli all’amico Monti. “Obama e Monti parlano spesso e in questo senso Obama fa affidamento, diciamo, sul premier italiano e sulla sua opinione su come stanno andando le cose nella zona europea” esordisce Thorne, che poi svela qualche dettaglio in più sui due leader mondiali. “Noi e specialmente il presidente Obama, facciamo affidamento sul premier e questo tipo di dialogo tra loro è molto importante e apprezzato da Obama. Il fatto che Monti parli bene inglese faciliti la comunicazione tra questi due grandi leader” chiarisce l’ambasciatore americano. Monti ed Obama si incontreranno nei prossimi giorni, negli Stati Uniti: infatti il premier italiano si recherà a New York, in occasione dell’Assemblea delle Nazioni Unite. Non ci sarà una vera e propria riunione bilaterale ufficiale, ma un incontro informale. Una ottima occasione per fare il punto della situazione, Obama e Monti potranno discutere della situazione economica dell’Italia, dell’Europa e anche degli Stati Uniti, con Barack Obama impegnato nella campagna elettorale per le presidenziali del 6 novembre.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*