Tiziano Treu suggerisce: “Tfr in busta per rilanciare i consumi”

treuIl commissario all’Inps, Tiziano Treu, è intervenuto nei giorni scorsi in un importante convegno della Fabi sul Welfare. L’oggetto del suo intervento è il tema caldo delle ultime settimane: il Tfr in busta paga. Una soluzione non apprezzata da molti, ma che secondo Treu potrebbe avere effetti positivi. “Ho fatto una proposta da privato cittadino, si potrebbe fare un intervento di emergenza che vale tre o quattro anni e poi ritornare a destinare il Tfr alla previdenza integrativa. Così nell’immediato si avrebbe un impatto positivo sui consumi e poi la previdenza integrativa riprenderebbe ad essere finanziata” spiega Treu. Lo stesso commissario all’Inps, ed ex ministro del Lavoro, ha però sottolineato il rovescio della medaglia: questa soluzione non sarebbe conveniente per i giovani, dato che verrebbe meno una delle fonti principali della previdenza integrativa. Attualmente il provvedimento è al vaglio del Governo: è un tema molto delicato e ci vorrà del tempo prima che possa essere presa una decisione definitiva. All’interno dell’intervento, Treu ha poi parlato del tema dei consumi: bisogna aumentare i consumi in Italia. Per farlo, Treu ha annunciato che si sta studiando un intervento del sistema bancario: in questo modo, non ci saranno problemi per le aziende, in particolare quelle di piccole dimensioni.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*