Trasporto aereo, nel 2013 calo dei passeggeri

trasportoaereoAnche il settore del trasporto aereo soffre la crisi: i dati, analizzati dall’Enac, mostrano una flessione dei passeggeri pari al -1.7% rispetto al 2012. Nel 2013 sono stati stampati 143.5 milioni di biglietti. A pesare sul calo del trasporto aereo, secondo l’Enac, è l’inevitabile contesto di crisi globale: impossibile per il traporto aereo non risentire della crisi. Per quanto riguarda il volume d’affari degli aeroporti italiani, è Roma Fiumicino il primo aeroporto italiano: lo scalo romano ha visto passare 35.9 milioni di passeggeri, in calo del -2.12% rispetto al 2012; calo del 3% per Malpensa, che conta 17.7 milioni di passeggeri, mentre Linate perde il -2.1% e scende a quota 9.9 milioni di passeggeri. Il volo Catania – Fiumicino è quello più utilizzato, con 787 mila passeggeri: poco meno, 773 mila, per il Fiumicino – Catania; la terza tratta più diffusa è  Fiumicino – Linate con 719 mila passeggeri. Analizziamo adesso la situazione delle varie compagnie che operano in Italia: Alitalia si conferma il primo vettore italiano, nonostante una pesante contrazione (-1.4 milioni di passeggeri), toccando quota 23.9 milioni di passeggeri. Ryanair si piazza al secondo posto: la differenza con Alitalia è davvero minima, considerato che i passeggeri trasportati dalla compagnia low cost ammontano a 23 milioni. Segue EasyJet, con 12.4 milioni di persone trasportate.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*