Trattativa fallita, Wind Jet cita in giudizio Alitalia

Il caso di Wind Jet questa estate, ha fatto tribolare tantissimi passeggeri e lavoratori della compagnia. Ad un passo dal fallimento, la società siciliana era stata in trattative con Alitalia, che avrebbe rilevato la compagnia low cost. Una flotta di 12 aerei, con un organico di 500 dipendenti, numeri importanti per la compagnia low cost catanese, che in questi anni si era imposta come una delle compagnie più importanti in Italia. Poi il crollo, graduale, fino al 18 luglio: in quella giornata accadde l’impensabile. Alitalia, che sembrava fortemente interessata all’acquisto di Wind Jet, decise di tirarsi fuori, dopo una pronuncia sfavorevole dall’Antitrust. La compagnia Alitalia accusò Wind Jet di non aver fornito tutte le informazioni relative alla situazione economica e debitoria, facendo saltare la trattativa. Adesso, come riporta il quotidiano La Sicilia, Wind Jet ha deciso di portare in tribunale Alitalia: risarcimento per 162.5 milioni di euro, per aver fatto saltare la trattativa d’acquisto e per aver approfittato con l’applicazione di nuove tariffe per gli utenti Wind Jet. “Wind Jet ha avviato, nelle sedi giudiziarie competenti, parte delle azioni volte ad accertare i profili di responsabilità civile di Alitalia-Cai. L’azione legale civile, unitamente a quelle in corso di formalizzazione, chiarirà i contorni della vicenda” si legge sulle pagine del quotidiano siciliano.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*