Tremonti: “L’Europa? Per uscire dalla crisi servono mezzi straordinari”

Al termine della riunione del FMI, il Fondo Monetario Internazionale, il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, ha parlato degli sviluppi dell’economia italiana ed europea. Non ci sono state parole molto positive per la situazione europea, al contrario l’Italia – secondo Tremonti – sarebbe in condizioni migliori di quanto si possa credere. “La crisi continua e l’Europa è l’epicentro della crisi. Ma l’Europa può uscire dalla crisi solo con mezzi straordinari. L’Europa deve evitare errori di metodo e di strategia perchè non puoi trattare una realtà straordinaria con mezzi ordinari anzi, io aggiungo, prima si adottano mezzi straordinari meglio è” spiega Tremonti. Lo stesso ministro parla positivamente della situazione italiana, spiegando come all’estero il nostro paese sia visto con maggiore ottimismo rispetto ad altre nazioni in crisi. L’Italia viene vista molto meglio dal di fuori che dall’Italia stessa. “Siamo messi molto meglio di quanto si possa immaginare i nostri conti sono valutati positivamente. Abbiamo fatto molto più di altri ora dobbiamo fare di meno. Ma bisogna fare di più per la crescita, attraverso un’azione collettiva. Abbiamo fatto di necessità virtù” conferma Tremonti, che si è affrettato a smentire le voci su una possibile richiesta d’aiuto da parte dell’Italia alla Cina. Chiusura sul tema caldo del momento, gli eurobond: “la parola Eurobond, nella forma meno aggressiva, sta circolando. E’ un processo e ci si arriverà col tempo” conclude il ministro Giulio Tremonti.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*