Tremonti: “Serve una riforma sostanziale del sistema fiscale”

Il ministro dell’Economia Giulio Tremonti ha parlato recentemente della possibilità di porre limiti sulle ganasce fiscali: questa aggressività fiscale dell’Italia mette in crisi gli imprenditori, bloccando ogni possibilità di sviluppo economia del Paese. Secondo Tremonti, “bisogna porre un limite all’applicazione delle ganasce fiscali perché c’è un eccesso. Serve un sistema fiscale più vicino alla condizione reale di tanti cittadini”. Il ministro è intervenuto al convegno per il decennale delle agenzie fiscali. “La struttura amministrativa è pronta, ora va fatta la riforma della struttura sostanziale del sistema fiscale, perchè il sistema economico è radicalmente cambiato. Il sistema fiscale si è terribilmente complicato, ha mezzo secolo, un mezzo secolo che non è stato banale: tutto è stato accelerato, è cambiata la struttura globale e il sistema industriale, il sistema fiscale è stato pensato prima della diffusione sul territorio delle partite Iva”. L’analisi di Tremonti prosegue: il ministro riflette sui vari cambiamenti che ci sono stati in questi anni. “E’ cambiata la struttura sociale del Paese, e sull’intersezione tra fiscale e assistenziale occorre la massima riflessione; l’ambiente prima si poteva consumare ora si deve conservare. Anche la struttura politica è cambiata da centrale a federale e il potere fiscale non è più concentrato”. Il ministro dell’Economia Giulio Tremonti ha concluso il suo intervento annunciando la necessità di avviare un processo di riforma sostanziale del sistema fiscale, un processo che Tremonti ha già in mente e spera di poter attuare nel più breve tempo possibile.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*