barroso ueIntervenuto in Germania, a Francoforte, il presidente della Commissione europea, José Manuel Durao Barroso, ha bacchettato proprio il Paese tedesco. Secondo Barroso, la Germania è la locomotiva del Vecchio Continente, un ruolo importante che va mantenuto e sostenuto. Il Paese teutonico può e deve fare di più, è questa la tesi sostenuta dal presidente della Commissione europea. “Il mercato unico europeo, così come è oggi, permette alla Germania di approfittare in modo enorme del suo vantaggio di competitività tecnologica e industriale. In cambio, la Germania potrebbe fare di più per permettere agli altri paesi membri dell’eurozona e dell’Unione europea di far valere i loro rispettivi atout e punti di forza. Per esempio garantendo un accesso pienamente libero al mercato dei servizi” ha spiegato Barroso. Non è la prima critica che viene fatta alla Germania: negli ultimi tempi anche dagli Stati Uniti e dal Fmi sono arrivati parecchi appunti sulla condotta tedesca. Questo è sicuramente un segnale importante che viene rivolto alla cancelliera tedesca Angela Merkel: Barroso sa bene che la Germania ultimamente ha agito per difendere i propri interessi, una cosa assolutamente lecita finchè non va contro i principi dell’Unione Europea. Per questo si chiede alla Germania di fare qualcosa in più: la Germania è decisamente il Paese che detiene la leadership europea, una situazione da sfruttare al meglio per l’intera Ue.