Ue, la Merkel conferma: “A giugno ci occuperemo di crescita”

“Prepariamo una agenda per la crescita per il vertice europeo di giugno”: con queste parole, la cancelliera tedesca Angela Merkel ha dato il via ad una strada che possa migliorare la crescita dei paesi dell’Unione Europea. Un segnale importante, arrivato dal paese che probabilmente sta pagando meno la crisi di questi mesi. Il vertice di giugno probabilmente sarà l’appuntamento che dovrà dare una svolta alle politiche economiche dell’Ue, in questo senso l’annuncio della Merkel, di voler puntare apertamente ad un dialogo sulla crescita, è molto importante. “Non solo crescita con programmi congiunturali, ma anche crescita attraverso le riforme strutturali” ha confermato la leader tedesca, che poi ha fatto un appunto alla situazione francese. “Il patto per la crescita in Europa si può fare in ogni caso con me, indipendentemente da qualsiasi elezione” ha spiegato la Merkel, riferendosi alla situazione francese, in particolare alle polemiche a distanza col canditato socialista Francois Hollande. Nelle scorse ore inoltre si è parlato di un forte patto fra Italia e Germania, una sorta di nuovo asse fra Roma e Berlino, creato da Mario Monti e Angela Merkel: ci sarà una sorta di sincronizzazione dei processi di ratifica del Fiscal Compact e del Fondo Salva Stati (Esm). Emissari italiani andranno in Germania al Bundestag, il parlamento tedesco, per controllare l’iter di ratifica del Fiscal Compact e del Fondo Salva Stati (Esm): stesso discorso, a parti invertite, per gli osservatori tedeschi, che verranno mandati in Italia a seguire in prima persona l’iter d’approvazione nel parlamento italiano.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*