Ufficiale, Microsoft compra Skype per 8,5 miliardi di dollari

Era stato preannunciato dal Wall Street Journal, ma si è avuta la conferma solo nel pomeriggio italiano di martedì: Microsoft ha acquistato Skype. Una operazione molto costosa per il colosso di Redmond, che rilevato l’azienda voip per 8.5 miliardi di dollari. Microsoft ha anche comunicato che appianerà i debiti di Skype, che ammontano a circa 686 milioni di dollari. Lo scorso anno fiscale, Skype ha chiuso con una perdita netta di 7 milioni di dollari, nonostante abbia avuto un profitto operativo di 264 milioni di dollari, ma erano chiare e lampanti le difficoltà economiche del gruppo di telefonia online. Microsoft ha battuto la concorrenza di altri due grandi gruppi interessati a Skype, ossia Facebook e Google: proprio nei giorni scorsi erano trapelate notizie di un possibile scontro fra questi due importanti gruppi, ma alla fine ad avere la meglio è stata Microsoft. Steve Ballmer, amministratore delegato di Microsoft, ha commentato così l’acquisizione più importante nei 36 anni di storia della Microsoft. “Skype offre un servizio fenomenale, amato da milioni di persone in tutto in mondo, insieme creeremo il futuro della comunicazione in tempo reale cosicché le persone possano stare facilmente in contatto con la propria famiglia, gli amici, i colleghi e i clienti in tutto il mondo”. A livello operativo, è stato comunicato che Skype diventerà una nuova divisione all’interno di Microsoft, con Tony Bates, già amministratore delegato di Skype, che diventerà il direttore generale della nuova divisione. Skype a partire da adesso verrà integrato in tutti i servizi Microsoft, dall’Xbox al sistema operativo mobile Windows Phone, giusto per citarne alcuni.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*