Una simulazione di mutuo. Risultati interessanti

Si parla di mutui, di condizioni e tanto altro ma questa volta abbiamo voluto entrare di più sul concreto, facendo un preventivo, simulando una situazione. I parametri impostati prevedevano un richiedente di 40anni, impiegato, con un reddito complessivo familiare di 40 mila Euro annui; il mutuo richiesto, a fronte di un appartamento del valore di 150mila Euro, era di 120 mila.

Tra i preventivi fatti con un comparatore mutui, il migliore è risultato essere quello proposto dalla BCC di Casalgrasso e Sant’Albano Stura, un piccolo Istituto di credito nel cuneese. Le condizioni risultanti sono zero spese di incasso, zero per la perizia, 300 Euro di spese di istruttoria, 0,25% di imposta sostitutiva, zero penalità per estinzione anticipata. Il preventivo mutuo eseguito nell’ipotesi di tasso fisso risultava essere con Taeg 2,38% e importo di rata mensile di 621,37€ mentre con il tasso variabile il Taeg è di1,28% e la rata risultante è di 571,63€.

A onor del vero, se è vero che il preventivo con tasso fisso è il migliore, con il tasso variabile, invece, il preventivo migliore è stato fornito da Banca Sella, inferiore di circa 30 Euro ma con spese di perizia. Chi avesse intenzione di chiedere un mutuo ha così almeno un’indicazione di massima ma è semplicissimo fare un preventivo online con i parametri corretti personalizzati.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*