Giovedi, nel corso del Cda di Unicredit, che si è svolto in Polonia, a Varsavia, si è giunti alla decisione di scegliere il nuovo amministratore delegato dell’istituto bancario. Il Consiglio di Amministrazione ha scelto all’unanimità Federico Ghizzoni, che dunque sarà il sostito di Alessandro Profumo, dimessosi qualche settimana fa, il cui ruolo era stato assunto temporaneamente dal presidente di Unicredit, Dieter Rampl. Ecco le prime parole del nuovo amministratore delegato, che ricopriva il ruolo di capo delle banche estere e vice amministratore delegato. “Il gruppo è molto forte, continuiamo così come abbiamo fatto fino ad ora. Sono onorato della fiducia, quella di oggi è una giornata di emozioni. Non è una giornata di business, dopo 30 anni è qualcosa che non posso descrivere. Conto molto sui tre vice amministratori delegati (Paolo Fiorentino, Sergio Ermotti e Roberto Nicastro) e spero restino”. Soddisfatto il presidente di Unicredit, Dieter Rampl, che ha definito Ghizzoni come “la persona più adatta per gestire il rapporto del gruppo con tutti i principali stakeholders. Avrà il compito di rafforzare il posizionamento di UniCredit come banca leader in Europa, proseguendo il lavoro svolto dal suo predecessore Alessandro Profumo”. Durante il Cda di Unicredit, non è stato scelto il direttore generale: probabilmente verrà scelto nelle prossime occasioni, dato che uscendo dalla sede del cda, lo stesso Ghizzoni ha preferito non rispondere alle domande su questa questione, spiegando che non era stato argomento di discussione in questo Consiglio d’amministrazione.

Pietro Gugliotta

RICEVI SUBITO L’ACCESSO 

EBOOK GRATUITO 

CORSI DI TRADING

SEGNALI DI TRADING GRATUITI 

TRADING CENTER