Usa, Bernanke: “C’è il rischio deflazione”

Ben Bernanke, il Presidente della Federal Reserve, ha parlato duranta la Fed Conference di Boston. Il suo intervento aveva il titolo “Revisione della politica monetaria in condizioni di bassa inflazione”, un titolo abbastanza esplicativo. Infatti Bernanke ha parlato della crescita economica statunitense: questa crescita al momento è meno forte delle attese. La causa è da attribuire ad un rallentamento della ripresa economica, anche se le previsioni e le stime per il 2011 fanno ben sperare, dato che sono previsti interessanti miglioramenti. Tral’altro, Bernanke, ha fatto sapere che la Federal Reserve, in caso di necessità, è pronta ad intervenire: un intervento che possa stimolare l’economia statunitense. E’ chiaro che ogni mossa sarà molto studiata – fa sapere il Presidente della Federal Reserve – perchè bisogna calcolare tutti i costi e i benefici di questa manovra della Federal Reserve. Lo stesso Bernanke ha parlato di altre problematiche che incideranno sul rallentamento della politica monetaria degli Stati Uniti: incidono in maniera importante il basso livello d’inflazione e la forte disoccupazione, in crescita. Sono questi i due fattori da tenere molto sotto controllo secondo la Federal Reserve: infatti il rischio grosso che può correre la nazione americana è quello della deflazione, che adesso è piu alto di quanto fosse stato stimato nei mesi scorsi.

Pietro Gugliotta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*