Wolfgang Schaeuble: “Grecia fuori dall’Euro? Tecnicamente è possibile”

Sarà una settimana molto importante per le sorti della Grecia: il premier ellenico Antonis Samaras incontrerà le principali personalità europee. Lo scopo di questi incontri è quello di riuscire ad ottenere un rinvio delle scadenze fissate dalla Trojka: infatti nel 2014, il processo di risanamento dei conti dovrebbe essere concluso. Invece Samaras sta chiedendo un rinvio di due anni: una richiesta già bocciata da alcuni paesi come la Germania, ma appoggiata da altri paesi, come Spagna ed Italia. In questa settimana il premier Samaras incontrerà proprio la cancelliera tedesca Angela Merkel e il presidente francese Francois Hollande: dall’esito di questi due incontri, dipenderà il futuro della Grecia nell’Euro. Il ministro delle finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble però mostra la sua totale chiusura verso il progetto greco. “Non è pensabile mettere a punto un nuovo programma per la Grecia, ci sono dei limiti agli aiuti che possono essere concessi”. A proposito delle conseguenze, il ministro delle finanze tedesco è piuttosto chiaro: la Grecia potrebbe uscire dall’Euro, ma al momento non è uno scenario da prendere in considerazione. “Una uscita della Grecia dall’euro è tecnicamente possibile, ma i rischi politici sono imprevedibili” spiega in una intervista. “Non penso che si verificherà, ma siccome credo che la Grecia intensificherà gli sforzi per adempiere i suoi obblighi, non ci sono ragioni per credere che sia possibile lo scenario di una sua uscita”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*