4 rapporti utilizzati per valutare i dividendi

Rapporto dividendi

Investitori e analisti utilizzano il rapporto dei dividendi per valutare i possibili dividendi futuri della società.Il pagamento dei dividendi dipende da molti fattori, come quello dell’azienda Onere del debito, suo flusso di cassa, I suoi guadagni, il suo piano strategico e il capitale richiesto, la sua cronologia di pagamento dei dividendi e la sua politica dei dividendi. I quattro rapporti più popolari sono il rapporto di pagamento dei dividendi, il rapporto di copertura dei dividendi, il rapporto tra flusso di cassa libero e capitale proprio e debito netto / EBITDA.

Le aziende mature che non sono più in fase di crescita possono scegliere di pagare dividendo Ai loro azionisti. I dividendi sono distribuzioni in contanti da parte del consiglio di amministrazione della società per distribuire i suoi guadagni agli azionisti.Le società possono anche emettere dividendi nelle seguenti forme azione O altri beni. Normalmente, il tasso di dividendo è quotato in dollari USA per azione o come percentuale del prezzo corrente di mercato del titolo per azione. Questo è chiamato “tasso di dividendo”. Rendimento da dividendi.

Punti importanti

  • Il rapporto dei dividendi è un indicatore della capacità dell’azienda di pagare dividendi agli azionisti in futuro.
  • I quattro rapporti più popolari sono il rapporto di pagamento dei dividendi, il rapporto di copertura dei dividendi, il rapporto tra flusso di cassa libero e capitale proprio e debito netto / EBITDA.
  • Un tasso di dividendo basso è considerato preferibile a un tasso di dividendo alto, poiché quest’ultimo può indicare che la società ha difficoltà a mantenere il tasso di pagamento del dividendo per lungo tempo.
  • Gli investitori dovrebbero utilizzare una combinazione di rapporti per valutare i dividendi.

Comprendi il rapporto dei dividendi

Alcuni titoli hanno rendimenti più elevati, il che può essere molto interessante per gli investitori in reddito. In normali condizioni di mercato, il rendimento dei dividendi delle azioni è maggiore del rendimento del mercato azionario. Rendimento dei titoli del Tesoro USA a 10 anni È considerato uno stock ad alto rendimento. Al 5 giugno 2020, il rendimento dei titoli del Tesoro USA a 10 anni era dello 0,91%. Pertanto, qualsiasi società che ha un rendimento da dividendo per 12 mesi consecutivi o un rendimento da dividendo a termine superiore allo 0,91% è considerata un’azione ad alto rendimento. Tuttavia, prima di investire in azioni con rendimenti da dividendi elevati, gli investitori dovrebbero analizzare se i dividendi possono essere mantenuti a lungo. Gli investitori che si concentrano su azioni che pagano dividendi dovrebbero valutare il rapporto di qualità dei dividendi analizzando il rapporto di pagamento dei dividendi, il rapporto di copertura dei dividendi, il flusso di cassa libero sull’equità (FCFE) e il debito netto e il deprezzamento e l’ammortamento delle imposte sugli interessi (EBITDA).

Gli investitori in reddito dovrebbero verificare se le azioni ad alto rendimento possono mantenere la loro performance per lungo tempo analizzando vari rapporti di dividendo.

Rapporto di pagamento dei dividendi

Questo Rapporto di pagamento dei dividendi Può essere calcolato come dividendi annuali per azione (DPS) diviso per l’utile per azione (EPS) o dividendi totali diviso per l’utile netto.Il rapporto di pagamento dei dividendi è il rapporto espresso dall’utile annuo per azione della società sotto forma di organizzazione Dividendo in contanti Per azione.Il dividendo in contanti per azione può anche essere interpretato come Reddito netto Viene pagato sotto forma di dividendi in contanti. In generale, un’azienda che paga meno del 50% dei suoi guadagni sotto forma di dividendi è considerata stabile e l’azienda ha il potenziale per aumentare i suoi guadagni a lungo termine. Tuttavia, una società che paga più del 50% potrebbe non aumentare il proprio dividendo in quanto società con un rapporto di pagamento dei dividendi inferiore. Inoltre, le società con tassi di pagamento dei dividendi elevati potrebbero avere difficoltà a mantenere i dividendi per lungo tempo. Quando si valuta il rapporto di pagamento dei dividendi di una società, gli investitori dovrebbero confrontare solo il rapporto di pagamento dei dividendi della società con la media del settore o società simili.

Rapporto di copertura dei dividendi

Il rapporto di copertura dei dividendi viene calcolato dividendo l’utile annuale della società per azione per l’utile annuale dell’azienda DPS O il suo reddito netto meno i dividendi richiesti pagati agli azionisti privilegiati diviso per il applicabile Azionisti comuni. Il rapporto di copertura dei dividendi indica il numero di volte in cui una società può utilizzare il proprio reddito netto durante un periodo contabile specificato per pagare dividendi agli azionisti comuni. In generale, un rapporto di copertura dei dividendi più elevato è più vantaggioso. Sebbene il rapporto di copertura dei dividendi e il rapporto di pagamento dei dividendi siano metodi affidabili per valutare lo stock di dividendi, gli investitori dovrebbero valutare anche il tasso di dividendo. Flusso di cassa libero del capitale proprio (FCFE).

Flusso di cassa libero di capitale proprio

Il rapporto FCFE misura la quantità di denaro che può essere pagata agli azionisti dopo aver pagato tutte le spese e i debiti. FCFE viene calcolato sottraendo la spesa in conto capitale netta dal reddito netto, dal rimborso del debito e dalle variazioni del capitale circolante netto, più il debito netto. Gli investitori di solito vogliono che FCFE paghi per intero i dividendi della società.

Rapporto tra indebitamento finanziario netto e EBITDA

Questo Il rapporto tra indebitamento netto ed EBITDA (utile prima di interessi, tasse e ammortamenti) Calcolato dividendo le passività totali dell’azienda meno i contanti e gli equivalenti di cassa dell’azienda EBITDA. Il rapporto tra indebitamento netto ed EBITDA misura il coefficiente di leva finanziaria e la solvibilità di un’azienda. In generale, le società con rapporti più bassi sono più attraenti delle medie del settore o di società simili. Se il rapporto tra debito netto e EBITDA della società che paga i dividendi è elevato ed è in aumento da più periodi, il rapporto indica che la società potrebbe tagliare i suoi dividendi in futuro.

I fatti in breve

Se una società paga più del 50% dei suoi guadagni sotto forma di dividendi, il suo dividendo potrebbe non essere buono come una società con un tasso di pagamento dei dividendi inferiore. Pertanto, gli investitori preferiscono le società che pagano meno reddito sotto forma di dividendi.

Considerazioni speciali per il rapporto dei dividendi

Ogni rapporto fornisce informazioni preziose sulla capacità del titolo di soddisfare i pagamenti dei dividendi. Tuttavia, gli investitori che cercano di valutare le azioni con dividendi non dovrebbero utilizzare un solo rapporto, poiché potrebbero esserci altri fattori che indicano che la società potrebbe tagliare i suoi dividendi. Gli investitori dovrebbero utilizzare la somma dei suddetti rapporti per valutare meglio lo stock di dividendi.



Source link

Autore dell'articolo: amministrazione2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *