Amazon sta esaminando un’offerta per sostituire JPMorgan Chase come partner della carta di credito


© Reuters. Foto del file: l’8 agosto 2018, il logo di Amazon può essere visto nel centro logistico dell’azienda a Beauves, in Francia. REUTERS/Pascal Rossignol/File Photo

Kanishka Singh

(Reuters)-Una persona che ha familiarità con la questione ha detto che il gigante dell’e-commerce Amazon (NASDAQ:) sta facendo un’offerta per sostituire Bank of America JPMorgan Chase (NYSE:) come emittente del suo portafoglio di carte di credito congiunto Reuters.

La persona a conoscenza della questione ha affermato che Amazon ha emesso una “richiesta di proposta” in merito al portafoglio di investimenti e ha chiesto di non essere nominata perché la questione non è stata resa pubblica.

Secondo un rapporto Bloomberg all’inizio di martedì, se JPMorgan Chase fosse sostituito come partner nel portafoglio, potrebbe ricevere un premio del 15%, che contiene oltre $ 15 miliardi di prestiti con carta di credito.

American Express Il rapporto Bloomberg ha aggiunto che Co (NYSE:) e Synchrony Financial (NYSE:) sono tra le società che fanno offerte per il portafoglio. La società finanziaria non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

Amazon e JP Morgan Chase hanno emesso per la prima volta una carta congiunta nel 2002 e i loro prodotti sono stati Azienda di visti (New York Stock Exchange:) Rete.

Reuters ha rifiutato di commentare quando è stato contattato da JPMorgan Chase. Bloomberg ha affermato che i finanziatori sono disposti a rinunciare al portafoglio di investimenti di Amazon.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidamento a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.





Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *