Andurand assume i migliori analisti ambientali per promuovere i fondi verdi


Pierre Andurand, gestore di hedge fund petroliferi, ha assunto uno dei più noti analisti ambientali della City di Londra prima di lanciare un nuovo fondo incentrato sull’ambiente, ovvero la transizione energetica che sta guidando tutti gli aspetti dell’industria petrolifera Gli ultimi segnali di cambiamento .

Mark Lewis ha lavorato in banche e think tank per 20 anni. Durante la sua carriera ventennale in banche e think tank, ha contribuito a sviluppare l’interesse delle istituzioni finanziarie per la finanza verde e gli investimenti. Entrerà in BNP Paribas questo mese dopo aver lasciato BNP Paribas a fine maggio Dulan Capital Management Company, di cui è chief strategist di sostenibilità dal 2019.

Negli ultimi 18 mesi, mentre i governi hanno rafforzato il loro impegno per combattere il cambiamento climatico, compresa la riduzione delle emissioni a “zero netto” nei prossimi decenni, l’interesse per il commercio di carbonio e altri investimenti verdi è aumentato.

Andurand è diventato uno dei trader di energia più famosi al mondo e ritiene che la maggior parte del mercato petrolifero abbia oscillato in modo significativo negli ultimi 20 anni, compresi gli investitori che lo scorso anno hanno guadagnato il 152%. Grande scommessa Sul crollo del greggio e sulla pandemia.

Secondo persone che hanno familiarità con la questione, anche i suoi due fondi esistenti con diversi profili di rischio sono iniziati nel 2021. Grazie al recupero del petrolio e all’aumento dei prezzi del carbonio, sono aumentati dal 27% al 32% entro la fine di maggio.

Ma sebbene la sua carriera sia stata immersa nel commercio del petrolio, Andurand ha parlato della necessità per il mondo di sbarazzarsi dei combustibili fossili e ridurre le emissioni. La scorsa estate, poco prima che i prezzi iniziassero a salire, ha iniziato a scambiare quote di carbonio dell’UE, che questa primavera hanno raggiunto più del doppio del livello pre-pandemia.

Il commerciante che ha iniziato la sua carriera presso Goldman Sachs e la società di materie prime Vitol ha affermato che l’assunzione di Lewis faceva parte del piano dell’Andurand Climate and Energy Transition Fund che sarà lanciato quest’estate.

Capitale del clima

Dove il cambiamento climatico incontra affari, mercati e politica. Esplora il rapporto “Financial Times” del Regno Unito qui.

Sei curioso di conoscere l’impegno di sostenibilità ambientale del Financial Times? Scopri di più sui nostri obiettivi basati sulla scienza qui

Andurand ha dichiarato che Lewis “aiuterà a supervisionare il lancio e la crescita del nostro nuovo fondo”, aggiungendo che l’analista aiuterà a identificare “le enormi opportunità di investimento create nella transizione del mondo lontano dai combustibili fossili”.

“Sono ottimista sulle opportunità di investimento che stanno per essere scoperte e sul nostro piccolo contributo per portare avanti l’importante transizione energetica… Azzerare il mondo il prima possibile”.

Lewis ha anche lavorato presso Barclays Bank, Deutsche Bank e Carbon Tracker e ha affermato di essere entrato a far parte del fondo in parte perché crede che oltre agli investimenti a lungo termine nella transizione energetica, questa transizione si tradurrà anche in attività come petrolio, carbonio e carbonio La volatilità aggiuntiva. Altre merci.

“La transizione energetica è il più grande investimento nei prossimi tre anni”, ha detto Lewis al Financial Times.

Ha detto: “Tuttavia, sebbene la direzione del viaggio sia chiara, ci saranno inevitabilmente ripide colline e ripide discese”, ha detto, aggiungendo che crede che gli hedge fund siano “uno strumento più flessibile e agile. Può risolvere gli inevitabili dossi e buche sulla strada.”

Lewis ha discussione Se i combustibili alternativi come l’idrogeno prodotto dall’elettricità rinnovabile sono competitivi, il prezzo delle quote di carbonio dell’UE dovrà aumentare bruscamente, il che ritiene sia un prerequisito per il governo per raggiungere il suo obiettivo di zero netto.



Source link

Autore dell'articolo: amministrazione2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *