Banche, Mister Prezzi controllerà i costi dei servizi ai clienti

Mister Prezzi, alias Roberto Sambuco, vuole vederci chiaro: ci sono molti lati oscuri nel rapporto fra l’utente italiano e le banche. Troppe spese, molte voci sono a carico dei consumatori ed ovviamente. Come spiega Sambuco, “la relazione fra banca e cliente dovrebbe fondarsi su un rapporto di fiducia e quel rapporto viene minato se il titolare di un conto corrente deve pagare per poter ritirare i propri soldi”. Infatti Mister Prezzi è intervenuto in una audizione al Senato, spiegando che l’Ufficio del garante per la sorveglianza dei prezzi ha deciso di aprire una indagine sul settore bancario, per scoprire tutto il sistema di prezzi e costi che gravitano su questo settore. Mister Prezzi ha raccontato di aver ricevuto numerose segnalazioni su disservizi, mancanza di chiarezza e di trasparenza, con il risultato che molti utenti si sono ritrovati numerose voci incomprensibili nella lista dei costi del proprio conto corrente. “Proprio il costo per il prelievo di contante allo sportello risulta essere applicato da molte banche. E’ una vicenda rilevante – ha spiegato Sambuco – perchè rischia di generare disagi per alcune tipologie di consumatori-correntisti, con il rischio di colpire le fasce più fragili della popolazione”. Lo scopo di questa indagine, ha confermato Sambuco, è la creazione di vincoli al sistema bancario “eliminando la possibilità per le stesse banche di inserire una pluralità di voci di costo opache e poco comparabili”.

Pietro Gugliotta

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *