BHP Billiton valuta la vendita di asset di petrolio e gas durante la revisione delle opzioni di business


BHP Billiton sta esaminando le opzioni per le sue attività petrolifere e di gas, inclusa la vendita, come minatore Sembra molto concentrato Secondo persone che hanno familiarità con la questione, le materie prime necessarie per passare a un’economia a basse emissioni di carbonio

Nel decidere di rivedere il futuro del business petrolifero, le grandi compagnie minerarie sono sotto pressione per ridurre la loro esposizione ai combustibili fossili e allineare le loro operazioni con gli obiettivi dell’industria petrolifera. Accordo di Parigi sul clima.

La divisione petrolifera di BHP Billiton differenzia l’azienda dalle sue controparti minerarie pure.Ma il campo dell’invecchiamento e la sua vendita Attività di scisto negli Stati Uniti in perdita Nel 2018, la sua produzione è scesa bruscamente da 235 milioni di barili nel 2013 a 103 milioni di barili nell’anno fino a giugno, o 280.000 barili al giorno.

Sebbene BHP Billiton, la più grande società quotata nel Regno Unito, abbia la possibilità di aumentare la produzione nel giacimento di gas di Scarborough vicino all’Australia, al Golfo del Messico ea Trinidad e Tobago, richiede investimenti.

L’amministratore delegato di BHP Billiton Mike Henry (Mike Henry) ha espresso ottimismo sulle prospettive del petrolio e del gas, ritenendo che a causa della mancanza di investimenti nell’intero settore, le prospettive di prezzo a medio termine siano interessanti.

$ 1,6 miliardi

Entrate generate dall’attività petrolifera di BHP Billiton nel semestre conclusosi a dicembre

Ma poiché gli investitori prestano sempre più attenzione alle questioni ambientali, sociali e di governance, Taylor Broda, analista di Royal Bank of Canada Capital Markets, ha affermato di poter capire perché BHP Billiton, che ha una lunga storia nel settore del petrolio e del gas, potrebbe considerare di uscire.

“Le potenziali vendite e… le precedenti aspettative di Mike Henry di un rimbalzo dei prezzi del petrolio hanno aperto commenti selettivi per le attività petrolifere del gruppo”, ha affermato.

Broda ha aggiunto: “La domanda è come verrà utilizzato il capitale liberato in questa fase, soprattutto perché il flusso di cassa del gruppo ha già portato sostanziali ritorni agli azionisti”.

Nei sei mesi fino a dicembre, l’attività petrolifera ha generato quasi $ 1,6 miliardi di entrate.

BHP Billiton ha rifiutato di commentare.

Da quando ha assunto il timone nel gennaio 2000, Henry ha espresso il desiderio di aumentare le opzioni dell’azienda per le materie prime “orientate al futuro”, tra cui rame e nichel.

Tuttavia, i grandi depositi di alta qualità facili da estrarre stanno diventando sempre più difficili da trovare e anche la maggior parte dei grandi minatori del mondo è alla ricerca di opportunità in queste materie prime.

Nell’agosto 2020, BHP Billiton ha annunciato Piano di ritirarsi dal carbone termico E ha venduto l’80% delle sue azioni in una joint venture con Mitsui, che possiede due miniere di carbone da coke di bassa qualità nel Queensland.

Ha venduto la sua miniera di Mount Arthur nel Nuovo Galles del Sud, Australia, e recentemente ha venduto la sua quota del 33,3% nella miniera di carbone colombiana Cerrejón a Glencore Quasi 300 milioni di dollari USA in contanti.

Il ritiro di petrolio e gas trasformerà BHP Billiton, quotata anche in Australia, in una società concentrarsi su Le materie prime sono più rispettose dell’ambiente.

BHP Billiton ha considerato il potassio (un nutriente chiave per le colture) come un’alternativa a lungo termine al petrolio e al gas naturale e, insieme alla sua attività principale di minerale di ferro, rame e carbone da coke utilizzati per la produzione di acciaio, è diventata un altro pilastro della sua attività.

La società dovrebbe approvare 5,7 miliardi di dollari nella prima fase Jansen è un enorme progetto canadese di potassio quando riporterà i suoi risultati annuali il mese prossimo.

Bloomberg ha riportato per primo la notizia della revisione del petrolio. Martedì, le azioni quotate a Londra di BHP Billiton sono aumentate dell’1,9% a 2.188 pence.



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *