Boohoo nel Regno Unito ha superato il test del fallimento della catena di approvvigionamento, con un aumento delle vendite del 32% Reuters


© Reuters. Foto del file: in questa illustrazione scattata il 30 settembre 2020, una donna posa con uno smartphone e mostra l’applicazione Boohoo davanti al logo Boohoo. REUTERS/Dado Ruvic/Illustrazione/Foto d’archivio

LONDRA (Reuters) – Il rivenditore di moda online britannico Boohoo ha resistito alla pubblicità negativa dei suoi fallimenti nella catena di approvvigionamento, riportando che le sue vendite dell’ultimo trimestre sono aumentate del 32%, grazie all’allentamento delle restrizioni di blocco e all’aumento della domanda di integrazione dei nuovi marchi.

Boohoo, che vende abbigliamento, scarpe, accessori e prodotti di bellezza per persone dai 16 ai 40 anni, ha affermato che nei tre mesi terminati il ​​31 maggio, le entrate sono aumentate del 32% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, raggiungendo 486,1 milioni di sterline (686,8 milioni di dollari ). ).

Il CEO John Lyttle ha dichiarato: “Sono soddisfatto delle nostre prestazioni nel primo trimestre, specialmente quando il blocco globale ha portato un traffico così elevato ai rivenditori online lo scorso anno, dobbiamo raggiungere forti tassi di crescita che sono sempre impegnativi”.

Alle 0724 GMT, il prezzo delle azioni del gruppo è sceso dello 0,5%, la perdita su base annua è aumentata al 12% e il valore di mercato del gruppo ha raggiunto i 4,1 miliardi di sterline.

A settembre, Boohoo ha accettato tutte le raccomandazioni di una recensione indipendente dopo che il quotidiano ha accusato la fabbrica della zona di Leicester di condizioni di lavoro e salari bassi, che ha riscontrato gravi carenze nella sua catena di fornitura nel Regno Unito.

Il gruppo ha promesso di risolvere i problemi nel suo programma “Change Agenda” e a marzo ha annunciato un importante consolidamento della sua lista di fornitori nel Regno Unito.

Martedì Boohoo ha riferito del piano, affermando che aveva compiuto “eccellenti progressi”. La società ha affermato che dovrebbe pubblicare un elenco di fornitori globali a settembre e continuare a rivedere la propria base di fornitori di produzione.

Alcuni gruppi consultivi degli azionisti non sono ancora soddisfatti.

A causa delle preoccupazioni sulla governance e sugli alti stipendi, Glass Lewis ha raccomandato agli investitori di votare contro la riconferma del consiglio di amministrazione del co-fondatore di Boohoo Carol Kane durante l’assemblea generale annuale di venerdì. Ha inoltre raccomandato agli investitori di votare contro il rapporto di compensazione di Boohoo.

A gennaio, Boohoo ha acquisito il marchio Debenhams per 55 milioni di sterline e a febbraio ha acquisito i marchi Dorothy Perkins, Wallis e Burton dai manager di Arcadia per 25,2 milioni di sterline.

Boohoo ha dichiarato che l’ex marchio Arcadia è stato integrato con successo nella sua attività multimarca, aggiungendo di aver lanciato un nuovo grande magazzino online Debenhams.

Boohoo mantiene la sua guida di una crescita dei ricavi di circa il 25% per l’intero anno 2021-2022, con un margine complessivo degli utili principali (EBITDA) del 9,5-10%.

(1 USD = 0,7078 GBP)

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidamento a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.





Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *