Borsa libera dalle preoccupazioni per i virus; la Banca centrale europea diventa focus Reuters


© Reuters. Foto del file: il 21 giugno 2021, un uomo guarda una lavagna elettronica che mostra l’indice Nikkei all’esterno di una società di brokeraggio nel quartiere degli affari di Tokyo, in Giappone. REUTERS/Kim Kyung-Hoon

Autore: Tom Westbrook

SINGAPORE (Reuters) – I mercati azionari asiatici sono saliti giovedì, le obbligazioni hanno riguadagnato il terreno perduto e i prezzi del petrolio hanno continuato a salire bruscamente, poiché gli investitori sembravano aver temporaneamente accantonato i timori sul virus e si aspettavano che la Banca centrale europea assicurasse che il sostegno politico continuasse per alcuni tempo.

L’indice più ampio dell’MSCI Asia Pacific al di fuori del Giappone ha seguito Wall Street e ha guadagnato l’1%, da Sydney a Seoul e Hong Kong sono aumentate dell’1%. Il mercato giapponese è chiuso fino a lunedì.[.AX][.KS][.HK]

Non c’è un evidente catalizzatore per il recente rimbalzo del mercato azionario o la caduta di venerdì e lunedì, anche se uno studio di mercoledì ha mostrato Pfizer (NYSE:) e AstraZeneca (NASDAQ:) i vaccini sono efficaci contro la variante del coronavirus Delta.

Jun Bei Liu, gestore di portafoglio di Tribeca Investment Partnership a Sydney, ha dichiarato: “Gli investitori sono alla ricerca di motivi per tagliare di tanto in tanto alcuni profitti. Questo è ciò che stiamo vedendo”.

“Il mercato ha iniziato improvvisamente a preoccuparsi delle varianti delta e di come potrebbero influenzare la strada della ripresa”, ha detto. “Ma quello che abbiamo confrontato con 12 mesi fa è un bel po’ di vaccini praticabili… Alla fine usciremo da questa situazione e siamo più vicini alla fine di quanto non fossimo 12 mesi fa”.

Nonostante ciò, a differenza di Wall Street, la maggior parte degli indici asiatici sta cercando di recuperare il terreno perduto all’inizio di questa settimana, poiché l’Asia sta affrontando la rapida epidemia tra le persone non vaccinate e il nervosismo che circonda la soppressione delle società tecnologiche da parte dei regolatori cinesi. continuare a vivere.

Dopo che lo sviluppatore immobiliare cinese Evergrande, carico di debiti, ha dichiarato di aver risolto una controversia legale con i suoi finanziatori, il prezzo delle sue azioni è rimbalzato di circa l’11% a Hong Kong.

Altrove, la resilienza del dollaro USA, vicino ai recenti massimi pluriennali all’inizio della sessione asiatica, suggerisce anche che i mercati valutari sono ancora piuttosto cauti.

Il tasso di cambio ha segnato 92,812, discostandosi dal massimo di tre mesi di 93,194, e l’euro si è mantenuto stabile al di sopra del recente minimo di 1,1791.

“Indipendentemente da come la propensione al rischio oscilli negli ultimi giorni, il dollaro USA è sempre stato in una posizione di leadership”, hanno affermato gli analisti di Westpac in un rapporto, supportati dall’opinione che l’elevata inflazione possa spingere i tassi di interesse negli Stati Uniti.

Gli analisti hanno affermato che il passaggio a una Banca centrale europea più moderata dovrebbe consolidare l’indice del dollaro a un livello più elevato e questo trimestre potrebbe testare il massimo di quest’anno.

Orologio Lagarde

Poiché giovedì non esiste quasi nessun calendario di dati, la decisione politica della BCE da prendere alle 1145 GMT e la successiva conferenza stampa tenuta dal presidente Christine Lagarde sono diventate al centro dell’attenzione del mercato.

Lagarde ha affermato che la guida sui tassi di interesse della banca sarà adeguata per riflettere una nuova e più flessibile strategia di obiettivo di inflazione, che inietta un senso di aspettativa nei trader.

“Per rafforzare davvero la sua credibilità, la Banca centrale europea può collegare il suo percorso dei tassi di interesse a una data di calendario chiara, ovvero non aumenterà i tassi di interesse prima della fine del 2024”, ha affermato Luke Suddards, uno stratega dell’agenzia di brokeraggio. ditta Pepperstone. “Questa sarà una lieve sorpresa per il mercato dei cambi e metterà sotto pressione la croce dell’euro”.

I mercati dei tassi di interesse asiatici erano inattivi e le transazioni sono state ridotte a causa della festività di Tokyo.In precedenza, i titoli del Tesoro USA venivano venduti durante la notte e il rendimento dei Treasury USA a 10 anni di riferimento era dell’1,2884%. [US/]

Poiché si prevede che il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti esaurirà la sua autorità di prestito in ottobre, il che eserciterà una pressione al rialzo sui tassi di interesse a breve termine durante la notte, gli investitori sono preoccupati per la resa dei conti partigiana sul tetto del debito statunitense che si sta preparando a Washington.

Nel mercato delle materie prime, i prezzi del petrolio sono rimasti invariati per la maggior parte del forte aumento di mercoledì, il più grande aumento di un giorno in tre mesi. I futures alla fine sono scesi dello 0,4% a 71,94 dollari USA al barile, ma mercoledì sono aumentati di oltre il 4%.

Il capo di Tesla (NASDAQ :), Elon Musk, ha affermato che dopo aver condotto due diligence sull’uso dell’energia, la casa automobilistica potrebbe ricominciare ad accettare pagamenti in Bitcoin e il prezzo dell’oro si è stabilizzato a 1.801 dollari l’oncia. , La criptovaluta si è rafforzata dopo essere rimbalzata da un punto basso.





Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *