Cambio Euro Dollaro Canadese oggi 13 Novembre: quotazione in rialzo

Impennata della quotazione del Cambio Euro Dollaro Canadese nella seduta odierna. Attualmente, si registra un +0,38% e un rialzo continuo dall’apertura dei mercati. Minimo e massimo di giornata rispettivamente a 1,4558 -e 1,4619. Rispetto al calo della giornata di ieri, con la moneta unica evidentemente più debole, i dati odierni potrebbero far presagire un’inversione di tendenza, anche se debole.

Analizzando i grafici annuali, tuttavia, il calo dell’euro è indiscutibile. A dicembre 2018 la quotazione aveva toccato 1,5643. Da lì in poi, una graduale diminuzione, fatta comunque di alti e bassi, che ha portato il cambio EUR/CAD all’attuale valore.

La variazione su 1 anno si attesta infatti a -1,91%. Minimo e massimo di 52 settimane rispettivamente di 1,4414 e 1,5753.

Royal Bank of Canada: possibile lancio di exchange

Secondo recenti informazioni, una delle principali banche canadesi, ovvero la Royal Bank of Canada (RBC), sarebbe interessata ad entrare nel mondo delle criptovalute. Quasi un paradosso se si considera che, non molto tempo fa, lo stesso istituto aveva vietato ai propri clienti l’acquisto di Bitcoin (BTC).

L’indiscrezione è stata lanciata da The Logic, nel cui articolo si legge che:

La piattaforma di trading consentirebbe l’acquisto e la vendita di singole monete digitali, fra le quali anche Bitcoin e Ether, nonché il trasferimento di fondi che combinano diversi tipi di criptovalute.

Un cambio di rotta decisamente sorprendente da parte della RBC che, ricordiamo, è la più importante banca canadese per capitalizzazione di mercato. L’istituto gestisce asset per un valore che si aggira attorno ai 500 miliardi di dollari statunitensi.

Ricordiamo anche che, il mese scorso, il premier uscente Trudeau ha vinto di nuovo le elezioni in Canada. Tuttavia, questa volta si tratterà di un governo di minoranza.

I seggi conquistati sono stati 155, ventidue in meno di quattro anni fa. Per arrivare ai 170 necessari per guidare il Paese, è prevista un’alleanza con il partito democratico del sikh Jagmeet Singh.

Nel complesso, il Canada offre un’economia in crescita, con uno dei più alti tassi di crescita all’interno del G7 e un sistema politico e finanziario stabile.

Ed ecco perché pian piano, nonostante gli investimenti proprio in Canada da parte di diverse nazioni europee, il cambio euro dollaro canadese non può che muoversi verso un ribasso via via sempre più consistente.

Trudeau, nel precedente mandato, ha creato quasi 800 mila posti di lavoro, facendo registrare il più basso tasso di disoccupazione nella storia Canadese. Si stima che siano stati portati fuori dalla povertà 900 mila canadesi e almeno 300 mila bambini.

Per il nuovo mandato, il bel primo ministro canadese avrà però ben altre cose da sistemare. In primis, il cambiamento climatico che , da quelle parti, si fa sentire più forte che altrove.

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *