Come Biden comprende la teoria delle perdite di laboratorio di Wuhan


Quando Joe Biden ha ordinato Intelligence degli Stati Uniti La scorsa settimana, al fine di intensificare gli sforzi per determinare la fonte del Covid-19, ha rinnovato la teoria secondo cui il virus potrebbe essere trapelato dall’Istituto di virologia di Wuhan.

Il presidente degli Stati Uniti ha affermato che i servizi di intelligence statunitensi “hanno discusso di due situazioni”: il virus è stato un evento naturale o il risultato di un incidente di laboratorio.

Questa è la prima volta che il presidente ha confermato la possibilità che il virus fuoriesca dal laboratorio e quando Donald Trump ha fatto questa affermazione per la prima volta, questa idea è stata ampiamente criticata come teoria del complotto.

Sia i funzionari attuali che quelli precedenti affermano che l’amministrazione Biden è disposta ad accettare apertamente la teoria secondo cui il Partito Democratico una volta ignorava la teoria per diversi motivi.

Un fattore chiave è che, poiché si ritiene che Trump condanni la Cina per il trasferimento di accuse in risposta alla pandemia, i critici sono più aperti alle teorie sulle fughe di notizie di laboratorio.

Hanno anche detto che Biden sta rispondendo alla situazione scoperta dall’intelligence. Ora sta affrontando pressioni politiche per trovare una soluzione.

“L’amministrazione Biden ha ora studiato le prove inquietanti che abbiamo affrontato nell’amministrazione Trump negli ultimi mesi”, ha detto David Asher, che ha guidato le indagini del Dipartimento di Stato sulle origini di Covid. “Questo è sbalorditivo. Come hanno sottolineato, c’è ancora molto da valutare”.

Pochi giorni prima che Biden prestasse giuramento, il Consiglio di Stato ha pubblicato una scheda informativa presso il Wuhan Research Institute, in cui si affermava che diversi ricercatori avevano contratto sintomi simili a Covid prima che il primo caso noto fosse reso pubblico. Ha anche affermato che l’istituto ha collaborato segretamente con l’esercito cinese.

I critici non hanno preso seriamente in considerazione questa proposta perché credevano che il segretario di Stato Mike Pompeo tendesse a politicizzare l’intelligence. Le persone sono anche preoccupate per le conseguenze delle rivolte e dell’inaugurazione del 6 gennaio.

“Non pensiamo che la scheda informativa farà immediatamente notizia. Speriamo di registrare queste informazioni in modo che le persone possano comprendere questi fatti quando il nervosismo e la febbre diminuiscono”. David Feith, un ex funzionario del Dipartimento di Stato che ha partecipato al rilascio di Say.

Nel marzo di quest’anno, Asher ha dichiarato pubblicamente che alcuni dipendenti a Wuhan erano così malati da essere stati mandati in ospedale. Il Wall Street Journal ha recentemente riferito che tre dipendenti sono stati ricoverati in ospedale, il che ha contribuito a concentrarsi sulla teoria delle perdite di laboratorio.

Ma una persona che ha familiarità con il dibattito ha affermato che il fattore trainante è il cambiamento tra gli scienziati, che si sono preoccupati di aiutare Trump prima delle elezioni o di far arrabbiare scienziati influenti che hanno respinto la teoria. Ha detto che questo rende i democratici più disposti a considerare questa teoria.

Ha detto: “La cosa più importante che è accaduta è che i virologi eccezionali hanno espresso le loro opinioni”.

Nella lettera scienza Il team della rivista di 18 illustri scienziati ha affermato che entrambe le teorie sono “fattibili” e dovrebbero essere prese “seriamente” fino a quando non si ottengono dati sufficienti. Hanno affermato che il recente sondaggio condotto dall’Organizzazione mondiale della sanità e dalla Cina non ha bilanciato queste due situazioni in considerazione.

Fest ha detto: “Anche quelli di noi che sono impegnati in questo lavoro all’interno del governo non sanno quanta opinione scientifica abbiamo al riguardo, perché gli scienziati di solito non esprimono opinioni, ma negli ultimi mesi hai incontrato dighe. La violazione della diga “. Sviluppi comprese lettere e indagini dell’OMS.

Anche Anthony Fauci, direttore dell’Istituto nazionale di allergie e malattie infettive, sembra aver cambiato posizione. L’anno scorso, ha affermato che la scienza “ha dimostrato con forza” che il virus era presente in natura, ma recentemente si è detto “non convinto” e ha sostenuto le indagini.

Sebbene Biden abbia solo delineato le opinioni della comunità dell’intelligence nella sua dichiarazione altamente insolita, la sua disponibilità a rivelare le sue conclusioni preliminari ha anche fatto sì che le persone prestassero maggiore attenzione alla teoria della fuga di notizie di laboratorio.

L’ex ufficiale dell’intelligence Mathew Burrows ha detto di non ricordare un presidente che abbia fatto una simile dichiarazione e che storicamente non volevano essere visti come se cercassero di arrivare a una conclusione.

“Ovviamente ci sono repubblicani che cercano di criticare tutto ciò che sembra reagire in modo insufficiente alla Cina, quindi penso che Biden voglia dimostrare che non eluderà le accuse contro di loro. [China] Se la comunità dell’intelligence è d’accordo sul fatto che il virus è uscito dal laboratorio di Wuhan “, ha detto Burrows.

Il rappresentante repubblicano Mike Gallagher (Mike Gallagher) ha presentato un disegno di legge per declassificare tutte le informazioni relative alle indagini. Ha anche affermato che Biden sembrava rispondere alle pressioni politiche, soprattutto dopo che i membri del suo team hanno chiesto la Cina. Dopo aver consentito indagini trasparenti, pochi esperti credo che Pechino lo permetterà.

“Biden sente la pressione”, ha detto Gallagher. “Hanno sentito un piccolo contraccolpo … ma è stata una buona mossa.”

Una persona che ha familiarità con la questione ha affermato che il National Intelligence Council (National Intelligence Council), responsabile della raccolta di informazioni sull’intera comunità dell’intelligence, ha pubblicato due rapporti l’anno scorso in cui valutava l’intelligence statunitense sull’origine del Covid-19. Il direttore della National Intelligence Agency ha rifiutato di commentare.

Questi sforzi, uniti alla terza “pulizia” dell’intelligence quest’anno, hanno avuto come risultato Biden La scorsa settimana è stato detto che 2 dei 18 rami della comunità dell’intelligence tendono ad avere origini naturali, mentre il terzo ramo è più incline alla teoria delle perdite di laboratorio.

Biden ha detto che il trio aveva “una fiducia bassa o moderata” nelle loro conclusioni e non c’erano prove sufficienti in altri rami. Ciò ha suscitato la preoccupazione della gente che 90 giorni non siano sufficienti per i funzionari dell’intelligence per prendere una ferma determinazione.

Paul Pillar, un ex alto funzionario della CIA, ha dichiarato: “L’intera comunità è lontana dal giungere a una conclusione che possiamo anche solo dire a metà strada”. La mancanza di consenso indica che sei ancora lontano da qualsiasi ricerca conclusiva “.

Seguire Demetri Sevastopulo Su Twitter





Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *