Con la proliferazione dei migliori laboratori, gli scienziati temono più perdite


Gli scienziati affermano che il numero di laboratori più sicuri utilizzati per condurre ricerche sugli organismi più pericolosi è salito alle stelle negli ultimi dieci anni e hanno avvertito che i controlli lassisti in alcuni luoghi potrebbero portare a un’altra pandemia.

Ci sono almeno 59 laboratori con il più alto livello di biosicurezza 4 (BSL-4) nel mondo in fase di progettazione, costruzione o funzionamento, in 23 paesi, tra cui Regno Unito, Stati Uniti, Cina, India, Gabon e Costa d’Avorio . Tra questi la struttura cinese del Wuhan Institute of Virology, che ora è al centro del rinnovamento. Indagine sui servizi segreti degli Stati Uniti È possibile che il Covid-19 fuoriesca dal suo laboratorio?

Gregory Koblentz, professore associato di difese biologiche alla George Mason University e Filippa Lentzos del King’s College di Londra Mappatura Queste strutture hanno scoperto che metà dei 42 laboratori per i quali erano disponibili dati di pianificazione sono stati costruiti negli ultimi dieci anni.

Tre quarti dei laboratori BSL-4 si trovano nel centro della città. Dei 23 paesi, solo 3 paesi hanno formulato una politica nazionale per supervisionare la cosiddetta ricerca a duplice uso e gli esperimenti condotti per scopi civili possono essere utilizzati anche per scopi militari.

L’esperto di sicurezza scientifica e internazionale Renzos ha dichiarato: “In alcuni paesi in cui i media hanno riferito di questo argomento, come il Regno Unito e gli Stati Uniti, la copertura migliorerà sicuramente, ma non abbiamo raggiunto il livello che desideriamo. “Lavori in corso. Più incidenti si verificheranno.”

La rapida espansione di tali strutture, soprattutto in paesi come la Cina, ha intensificato le preoccupazioni per la fuoriuscita di materiali pericolosi.

Richard Ebright, professore di biologia chimica alla Rutgers University, ha dichiarato: “Più organizzazioni ci sono, più persone sono esposte a queste sostanze pericolose e maggiore è il rischio”. “Incidenti e fuoriuscite si sono verificati in gran numero. , Soprattutto in luoghi in cui gli standard di biosicurezza sono deboli. Dobbiamo rafforzare le regole di biosicurezza e biosicurezza in tutto il mondo”.

I funzionari dell’intelligence statunitense stanno attualmente indagando se l’Istituto di Wuhan potrebbe svolgere un ruolo nell’origine del Covid-19. La struttura cinese è uno dei non più di sei laboratori BSL-4 nel mondo, e questi laboratori hanno condotto attività controverse “Guadagno funzionaleEbright ha affermato che la ricerca sui patogeni legati ai pipistrelli prima della pandemia.

Indipendentemente dalle conclusioni raggiunte dalle agenzie statunitensi, il Covid-19 ha concentrato la sua attenzione sulla ricerca biomedica sui patogeni mortali, la maggior parte dei quali non è soggetta a regolamentazione o supervisione internazionale.

Secondo il Global Health Safety Index citato da Coblenza e Renzos, meno di un quarto dei paesi in cui operano i laboratori BSL-4 hanno un livello “alto” di preparazione alla biosicurezza, come gli Stati Uniti e il Regno Unito. Circa un terzo, inclusa la Cina, è al livello “medio”, mentre il 41% è al livello “basso”, come il Sudafrica.

La ricerca di Lenzos e Koblenz aggiunge alle preoccupazioni esistenti di molti scienziati che il numero di incidenti che coinvolgono la ricerca biomedica è già elevato, anche nelle strutture più sicure.

Negli Stati Uniti, il dipartimento della salute e i Centers for Disease Control monitorano congiuntamente l’uso di 67 diversi tipi di tossine e altri materiali potenzialmente pericolosi. Il loro ultimo rapporto ha rilevato che negli Stati Uniti nel 2019 tali sostanze sono state perse 13 volte e rilasciate accidentalmente 219 volte. Ciò ha comportato la valutazione medica di oltre 1.000 persone, alcune delle quali hanno assunto farmaci preventivi. Tuttavia, nessuno è stato infettato da una certa malattia.

Dopo il 2001, gli Stati Uniti hanno aumentato la sorveglianza delle proprie strutture domestiche quando un aggressore ha inviato il virus dell’antrace che si ritiene provenisse dal laboratorio di ricerca medica dell’esercito degli Stati Uniti a Fort Detrick a più media e a due membri del Congresso, uccidendo 5 persone.

Dopo il 2001, gli Stati Uniti hanno intensificato la sorveglianza delle proprie strutture domestiche, quando il virus dell'antrace ritenuto provenire dal laboratorio di ricerca medica dell'esercito americano è stato inviato ai media e a due membri del Congresso

Dopo il 2001, gli Stati Uniti hanno aumentato la sorveglianza delle proprie strutture domestiche, quando si credeva che l’antrace provenisse dal laboratorio di ricerca medica dell’esercito americano e fosse stato inviato ai media e a due membri del Congresso © Stephen Jaffe/AFP via Getty

L’attacco all’antrace del 2001 non è stato l’unico esempio di fallimenti nella sicurezza dei laboratori negli ultimi decenni.

Nel 2004, 9 persone Infetto da SARS Due ricercatori sono stati esposti al virus mentre lavoravano presso il China Institute of Virology di Pechino, provocando un decesso. A novembre 2019, appena un mese prima del primo caso confermato di Covid-19, c’erano più di 6.000 persone nella Cina nordoccidentale essere infetto La brucellosi è una malattia batterica che presenta sintomi simil-influenzali dopo una perdita in una fabbrica di vaccini.

La Cina è stata particolarmente desiderosa di costruire più laboratori con il più alto livello di sicurezza per rafforzare le sue capacità di ricerca scientifica. Bai Chunli, l’ex presidente dell’Accademia cinese delle scienze, ha scritto un articolo lo scorso anno avvertendo che, rispetto agli Stati Uniti, la Cina ha una “evidente carenza” nel numero di laboratori di biosicurezza di alto livello.

La provincia del Guangdong ha annunciato a maggio che prevede di costruire da 25 a 30 laboratori terziari di biosicurezza e un laboratorio BSL-4 nei prossimi cinque anni.

Ma alcuni funzionari cinesi hanno avvertito che la sicurezza delle strutture esistenti è scarsa. Nel 2019, Yuan Zhiming, direttore del laboratorio BSL-4 dell’Istituto di virologia di Wuhan, ha scritto una panoramica delle carenze di sicurezza nei laboratori cinesi. Yaun ha scritto: “Alcuni BSL avanzati non hanno abbastanza capitale circolante per i processi quotidiani ma vitali”, aggiungendo che i costi di manutenzione sono “solitamente trascurati”.

“A causa delle risorse limitate, alcuni laboratori BSL-3 hanno costi operativi estremamente bassi o, in alcuni casi, del tutto assenti”, ha affermato. Nel 2020, il governo centrale ha approvato una nuova legge per migliorare gli standard nazionali di biosicurezza.

I critici affermano che la Cina mantiene segrete le attività di tali strutture, quindi è difficile conoscerne la sicurezza. Nel gennaio 2020, Pechino ha dichiarato ai laboratori di biosicurezza che lavorano sui campioni di Sars-Cov-2 di aver bisogno dell’approvazione del governo per rilasciare qualsiasi informazione sul virus.

I critici affermano che in Cina le attività di strutture come l'Istituto di virologia di Wuhan sono tenute segrete, quindi è difficile conoscerne la sicurezza.

I critici affermano che in Cina le attività di strutture come l’Istituto di virologia di Wuhan sono tenute segrete, quindi è difficile conoscerne la sicurezza © Shepherd Hou/EPA

Molti scienziati hanno affermato che il metodo cinese di condurre indagini internazionali sull’origine di Covid-19 mostra che ci sono problemi con la conduzione di esperimenti ad alto rischio nel paese. Marzo, 13 paesi Criticare la Cina Perché gli esperti internazionali non possono avere pieno accesso ai dati e ai campioni relativi all’inizio della pandemia.

Renzos ha dichiarato: “Finora, i laboratori che abbiamo visto relativi all’Istituto di virologia di Wuhan non sono aperti e trasparenti sui tipi di lavoro che svolgono”. “Quando hai questi tipi di laboratori, devi assicurarti che siano aperti , trasparente e che interagisci con i tuoi coetanei.”



Source link

Autore dell'articolo: amministrazione2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *