Con la riapertura dell’economia britannica, l’indebitamento del settore pubblico è diminuito a giugno


Rispetto allo stesso mese dell’anno scorso, l’indebitamento del settore pubblico nel Regno Unito è diminuito a giugno perché la riapertura dell’economia ha sostenuto le entrate fiscali e tagliato la spesa pubblica.

Il National Bureau of Statistics del Regno Unito ha dichiarato mercoledì che l’indebitamento netto del settore pubblico è stato stimato a 22,8 miliardi di sterline il mese scorso, un calo di 5,5 miliardi di sterline rispetto a giugno 2020.

Questa cifra è inferiore ai 25,2 miliardi di sterline previsti dall’Office of Budget Responsibility, l’autorità di vigilanza finanziaria del Regno Unito, perché la ripresa economica è più rapida del previsto nel bilancio di marzo.

Tuttavia, a causa della pressione sulle finanze pubbliche causata dalla pandemia, questa cifra è la seconda più alta per quanto riguarda i prestiti di giugno dal record mensile del 1993.

Isabel Stockton, economista di ricerca presso l’Institute of Finance, ha dichiarato: “La crescita economica più forte e il conseguente reddito più elevato saranno una buona notizia per il cancelliere”. l’assistenza sociale “potrebbe richiedere tagli alla spesa altrove o ulteriori aumenti delle tasse”.

Secondo le stime provvisorie, le entrate del governo centrale a giugno sono state di 62,2 miliardi di sterline, con un aumento di 9,5 miliardi di sterline rispetto allo stesso mese dell’anno scorso, ed è stato più forte della previsione OBR di 57,7 miliardi di sterline, perché le attività sono rimbalzate man mano che molte attività hanno riaperto.

Allo stesso tempo, le agenzie del governo centrale hanno speso 84,1 miliardi di sterline, con un calo di 2,5 miliardi di sterline rispetto a giugno 2020.

Nonostante il miglioramento, alla fine di giugno, il debito netto del settore pubblico o l’indebitamento accumulato a lungo termine rappresentavano circa il 99,7% del PIL, il rapporto più alto dal marzo 1961, quando il paese stava diminuendo per la seconda volta. debito della guerra mondiale.

Ha affermato che il Cancelliere dello Scacchiere Rishi Sunak è “orgoglioso del pacchetto senza precedenti di sostegno fornito a posti di lavoro e imprese”, ma ha aggiunto che “è anche corretto garantire che il debito a medio termine sia ancora sotto controllo”.



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *