Consob: triplicate le sanzioni rispetto al 2008

Nel 2009 le sanzioni applicate dalla Consob sono più che triplicate, infatti hanno toccato quota 21,1 milioni di euro, contro i 6,5 milioni di euro del 2008, con un numero di provvedimenti sanzionatori rimasto praticamente invariato, 138 nel 2009, 136 nel 2008. Il tutto è trapelato dalla newsletter dell’Authority, che nel primo numero di gennaio in genere fa un punto sull’attività svolta nell’anno appena trascorso. Le sanzioni sono da ricondurre  soprattutto alle condotte illecite riguardanti la materia di “Market abuse”, nello specifico insider trading e manipolazione di mercato. Si ha l’abuso di mercato quando gli investitori subiscono, direttamente o indirettamente, le conseguenze sfavorevoli del comportamento di altri soggetti, come ad esempio l’utilizzo di informazioni riservate non di pubblico dominio, ed è il caso dell’insider trading.

[ad]

Sono stati adottati 17 provvedimenti di sanzione nel 2009, di cui 11 per insider trading e 6 per manipolazione di mercato, per un controvalore che supera di poco i 9 milioni di euro. Da notare una crescita decisa del valore dei beni oggetto di confisca e delle sanzioni interdittive accessorie, come ad esempio la perdita temporanea dei requisiti di onorabilità.

In calo invece le sanzioni pecuniarie per intermediari e promotori finanziari, per i primi 9 provvedimenti applicati nei confronti di 44 esponenti per un controvalore di 1,9 milioni di euro, per i secondi 74 provvedimenti, di cui 43 hanno riguardato la radiazione dall’albo. Per le violazioni in materia di emittenti, riguardanti soprattutto le offerte al pubblico di strumenti finanziari, in tutto sono stati applicati 21 provvedimenti contro i 30 del 2008, per un controvalore di 9,7 milioni di euro, un dato che supera nettamente il milione e mezzo di euro del 2008. Il 2009 si è dimostrato un anno intenso per la Consob, che ad ogni modo ha operato in modo efficiente.

Giuseppe Raso

Post Author: Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *