Cosa significa il continuo calo dei rendimenti obbligazionari per il mercato azionario?

Rendimento obbligazionario Generalmente basso dal 2009, che ha portato a mercato azionarioDopo gli anni ’70, i rendimenti delle obbligazioni statunitensi sono diminuiti insieme ai tassi di interesse. Rispetto ai rendimenti obbligazionari alla fine del XX secolo, i rendimenti dal 2009 al 2019 sono stati bassi. A causa dell’impatto economico della pandemia di COVID19 e delle continue misure di stimolo da allora, i rendimenti continueranno a essere deboli nel 2020.

La tendenza generale di tassi di interesse e rendimenti obbligazionari più bassi è generalmente considerata un supporto al rialzo del mercato azionario.

Punti chiave

  • I rendimenti obbligazionari sono generalmente diminuiti dal 2009, il che ha anche contribuito all’aumento del mercato azionario.
  • Durante l’espansione economica, i prezzi delle obbligazioni e i mercati azionari si muovono in direzioni opposte perché competono per il capitale.
  • Dopo una recessione, quando le pressioni inflazionistiche e i tassi di interesse sono bassi, le obbligazioni e le azioni tendono a fluttuare insieme.
  • Gli investitori chiederanno naturalmente tassi di rendimento più elevati per le organizzazioni che hanno maggiori probabilità di fallire.

Un ambiente di inflazione e rendimenti costantemente bassi

I rendimenti obbligazionari si basano sulle aspettative di inflazione, crescita economica, probabilità di default e durata. Il rendimento dell’obbligazione è fisso e deve essere pagato indipendentemente da altre condizioni, pertanto una diminuzione del tasso di inflazione aumenterà l’effettivo rendimento dell’obbligazione. Ciò rende le obbligazioni più attraenti per gli investitori, quindi i prezzi delle obbligazioni aumentano.Prezzi delle obbligazioni più alti significano più bassi Tasso di rendimento nominale.

Tra il 1980 e il 2008, l’inflazione e le aspettative di inflazione hanno quasi continuato a diminuire. Anche la crescita economica è diminuita dopo la crisi finanziaria del 2008.

Le minori aspettative di crescita e inflazione indicano che i rendimenti obbligazionari sono bassi dal 2009. Si prega di notare che tra il 2013 e il 2018 una maggiore crescita ha portato a un leggero aumento dei tassi di interesse e dei rendimenti obbligazionari.

La pandemia di COVID-19 ha indotto gli investitori a fuggire ancora una volta verso titoli di stato relativamente sicuri, in particolare Treasury USA, Che ha fatto precipitare la resa al punto più basso della storia.Entro maggio 2020, 10 anni T-nota Il tasso di rendimento è dello 0,64%, con una durata di 30 anni debito nazionale Solo l’1,27%.

Come la crescita e il mercato azionario influenzano i rendimenti obbligazionari

Durante l’espansione economica, i prezzi delle obbligazioni e i mercati azionari si muovono in direzioni opposte perché sono in competizione capitaleQuando i fondi entrano nel mercato obbligazionario, la vendita nel mercato azionario farà aumentare i prezzi delle obbligazioni e diminuire i rendimenti.

Man mano che i fondi passano da mercati obbligazionari relativamente sicuri a titoli più rischiosi, i mercati azionari in rialzo tendono ad aumentare i rendimenti. Quando l’ottimismo sull’economia aumenta, gli investitori spostano denaro sul mercato azionario perché beneficia maggiormente della crescita economica.

La crescita economica seguirà inflazione Rischio, che eroderà il valore delle obbligazioni.

Rendimento delle obbligazioni più basso significa prezzo delle azioni più alto

tasso d’interesse Sono il fattore più importante nella determinazione dei rendimenti obbligazionari e svolgono un ruolo importante nel mercato azionario. Dopo una recessione, quando le pressioni inflazionistiche e i tassi di interesse sono bassi, le obbligazioni e le azioni tendono a fluttuare insieme.

La banca centrale si è impegnata a tassi di interesse bassi per stimolare l’economia durante la recessione.Questa situazione è continuata fino a quando l’economia ha iniziato a crescere senza aiuti Politica monetaria Oppure il tasso di utilizzo della capacità raggiunge il livello più alto e l’inflazione diventa una minaccia. Sia i prezzi delle obbligazioni che quelli delle azioni sono aumentati a causa della moderata crescita economica e dei bassi tassi di interesse.

Sebbene il mercato azionario inizialmente si sia venduto bruscamente in seguito allo scoppio della pandemia globale di COVID19, i bassi tassi di interesse hanno mantenuto in funzione l’economia mondiale (e le misure di stimolo fiscale), facendo sì che il mercato azionario abbia raggiunto un livello record nel 2021.

Il ruolo del default nei rendimenti obbligazionari

Anche la probabilità di default gioca un ruolo importante nei rendimenti obbligazionari. Quando il governo o la società non è in grado di pagare le obbligazioni, va in default. Gli investitori chiederanno naturalmente tassi di rendimento più elevati per le organizzazioni che hanno maggiori probabilità di fallire.

Nel sistema monetario fiat, le obbligazioni del governo federale sono generalmente considerate prive di rischio di insolvenza. Quando il rischio di insolvenza sulle obbligazioni societarie aumenta, molti investitori passeranno dalle obbligazioni societarie ai titoli di stato sicuri. Ciò significa che i prezzi delle obbligazioni societarie sono diminuiti e quindi i rendimenti delle obbligazioni societarie sono aumentati.

Le obbligazioni ad alto rendimento o spazzatura hanno il rischio di insolvenza più elevato e l’insolvenza prevista avrà un impatto maggiore sui loro prezzi. Durante la crisi finanziaria del 2008, le aspettative di default di molte aziende sono aumentate notevolmente. Di conseguenza, le obbligazioni societarie forniscono temporaneamente rendimenti più elevati.



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *