Cosa significa la fine del trimestre per la gestione del portafoglio?

“Fine trimestre” si riferisce alla fine di uno dei quattro specifici periodi di tre mesi del calendario finanziario.Questo Quattro quarti Fine marzo o primo trimestre; giugno o secondo trimestre; settembre o terzo trimestre e dicembre o quarto trimestre. Per gli investitori, questi sono considerati periodi importanti.Molte aziende, analisti, agenzie governative e Riserva federale degli Stati Uniti Rilasciare nuovi importanti dati su vari indicatori di mercato o economici alla fine del trimestre.

La Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti richiede a tutte le società quotate di pubblicare rapporti trimestrali e presentare bilanci trimestrali.

Il mondo finanziario generalmente crede che gli hedge fund, i fondi pensione e le compagnie assicurative riequilibrino sempre i loro portafogli di investimento alla fine di ogni trimestre. Sebbene nessuna prova o prova sia stata presentata per confermare questa pratica o la sua universalità, questa idea rafforza il concetto molto importante della fine del trimestre.

Anche se i principali operatori finanziari non sempre si riequilibrano alla fine del trimestre, molti investitori utilizzeranno questo tempo per rivalutare i propri Gestione del portafoglio, Modificare le risorse che compongono il portafoglio o impostare un nuovo obiettivo di portafoglio. Non è solo una buona idea per gli investitori monitorare i propri investimenti di volta in volta, ma raramente rilasciano così tante informazioni nuove e fruibili come alla fine del trimestre.

Riequilibrare il portafoglio

riequilibrare Implica l’acquisto e la vendita di asset nel portafoglio di investimento su base regolare per mantenere il rapporto target. Considera un investitore che vuole che il suo portafoglio sia composto da 50% di azioni in crescita, 25% di azioni a reddito e 25% di obbligazioni. Se i titoli growth hanno un rendimento significativamente migliore rispetto ad altri investimenti nel primo trimestre, gli investitori possono decidere di vendere alcuni titoli growth o acquistare più titoli e obbligazioni con rendimento per riportare il portafoglio alla proporzione frazionata 50-25-25.

Punti chiave

  • La fine del periodo di tre mesi noto come trimestre finanziario è considerato un momento importante per gli investitori.
  • Aziende, analisti finanziari e agenzie governative (inclusa la Federal Reserve) rilasceranno rapporti e dati chiave alla fine del trimestre.
  • Sia gli investitori al dettaglio che quelli istituzionali utilizzano spesso la fine del trimestre per rivalutare e riequilibrare i propri portafogli di investimento.

Il ribilanciamento tradizionale implica la negoziazione dei guadagni di asset con buone performance vendendo prezzi elevati e acquistando prezzi bassi alla fine di ogni trimestre. In teoria, questo aiuta a proteggere il portafoglio dall’essere troppo esposto o deviare troppo dalla sua strategia originale. Tuttavia, il ribilanciamento a fine trimestre dipende da eventuali eventi di calendario che potrebbero non essere coerenti con l’andamento del mercato. Tuttavia, la convergenza di nuovi rapporti alla fine del trimestre di solito provoca reazioni del mercato e la maggior parte dei partecipanti dovrebbe prestare attenzione.

Investitori istituzionali e riequilibrio

Non sono solo i singoli investitori a considerare cambiamenti di portafoglio alla fine del trimestre. La gestione del portafoglio è importante anche per gli investitori istituzionali, come fondi comuni di investimento e fondi negoziati in borsa o ETF.

Esistono due forme di gestione del portafoglio dei fondi: attiva e passiva. I fondi passivi di solito collegano i loro portafogli di investimento agli indici di mercato e comportano meno modifiche in cambio di commissioni di gestione inferiori.La fine del trimestre ha poco significato per questi tipi di fondi, ma se Indice di riferimento Cambia in questo momento, e lo faranno anche loro.

I gestori di fondi attivi oi team di gestori adottano un approccio più proattivo per superare i rendimenti medi di mercato. Questi fondi potrebbero essere molto attivi alla fine del trimestre, soprattutto se il loro portafoglio di investimenti deve essere modificato per raggiungere gli obiettivi e le strategie precedentemente specificati.



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *