Cos’è il criptoturismo?

Mentre più settori iniziano a riprendersi dall’impatto della pandemia di coronavirus, gli appassionati di criptovaluta non vedono l’ora di spendere le loro valute digitali all’estero.

Anche in alto volatilità nel Criptovaluta Ha suscitato le preoccupazioni degli investitori, Blockchain L’industria delle criptovalute continua ad avere i suoi fan. Infatti, mentre il mondo inizia ad aprirsi ai viaggiatori nell’estate del 2021, un rapporto di Travala.com, “l’agenzia di viaggi online (OTA) leader nel mondo per le criptovalute”, ha rilevato che il 38% degli americani pianifica per la seconda metà del 2021. Il rapporto ha rilevato che sempre più persone vogliono utilizzare la criptovaluta per pagare le spese delle vacanze.

Punti chiave

  • Il turismo cripto ha attirato l’attenzione nel 2017 e ha continuato fino a quando la pandemia di Covid-19 ha chiuso tutte le forme di viaggio e turismo.
  • Alcuni paesi, come la Nuova Zelanda e le Bahamas, promuovono l’uso della criptovaluta quando fanno marketing ai turisti.
  • Secondo un rapporto di Tavala.com, il 38% dei viaggiatori prevede di utilizzare la criptovaluta per pagare le proprie vacanze.
  • Nel 2019, Blockchain Cruises ha fornito quattro crociere di viaggio crittografate nel Mediterraneo con 2.500 turisti.
  • Il turismo cripto è un tipo speciale di turismo dedicato agli spettacoli di viaggio che si rivolgono agli appassionati di criptovalute e agli investitori, di solito entrambi.

Cos’è il criptoturismo?

Diverse compagnie di viaggio hanno lanciato piani di viaggio speciali e dedicati nel 2018-2019 per soddisfare le esigenze degli appassionati di criptovaluta e blockchain. La maggior parte di questi piani di viaggio include navi da crociera, che offrono molte comodità per i partecipanti alla criptovaluta.

Ad esempio, Blockchain Cruises, organizzato dal dipartimento del turismo di CoinsBank, un fornitore di portafogli crittografici a Edimburgo, in Scozia, ha organizzato quattro crociere criptoturistiche su larga scala. La loro ultima volta è stata in Europa nel 2019. La crociera è durata cinque giorni e ha navigato nel Mediterraneo. All’incontro hanno partecipato circa 2.500 partecipanti.

Altre forme di criptoturismo sono solo i viaggiatori che usano la criptovaluta per pagarsi le vacanze. Ad esempio, prima della pandemia, alcune società turistiche del Queensland, in Nuova Zelanda, utilizzavano la criptovaluta per fornire progetti turistici e i turisti potevano utilizzare le monete digitali per sperimentare la Grande Barriera Corallina meridionale.

Inoltre, paesi come Grenada, Cipro e Bahamas sono amichevoli con i turisti che vogliono pagare con valute digitali. Le Bahamas sono stati uno dei primi paesi a introdurre una valuta digitale chiamata “Dollaro saudita”. I regolatori stanno spingendo attivamente il paese ad adottare questa valuta. Se l’adozione avverrà in estate, questo sarà un evento storico per i turisti delle criptovalute.

Chi usa i viaggi in criptovaluta?

Gli ovvi clienti target per tali viaggi sono celebrità ricche di criptovaluta. Tuttavia, molte persone comuni interessate alla criptovaluta possono iniziare un’avventura di criptoturismo o utilizzare la criptovaluta per pagare le spese delle vacanze.

Oltre alle consuete attività di intrattenimento e visite turistiche, i tour e le crociere sulle criptovalute includono anche conferenze, mostre e tavole rotonde su questioni relative alle criptovalute. Questi eventi includono relatori eccezionali che sono considerati la spina dorsale del settore nei campi delle criptovalute e della blockchain. Ad esempio, la parata di CoinsBank del 2019 ha ospitato il sostenitore del token crittografico John McAfee, il co-fondatore di CoinsBank Vitaly Andrusevich e il noto investitore e sostenitore di Bitcoin Cash Roger Ver.Al momento non ci sono notizie sull’evento 2021.

In passato, alcuni di questi tour in criptovalute erano organizzati per scopi specifici, come la promozione di un promettente Offerta iniziale di monete (ICO)Questi piani includono conferenze, discorsi e dibattiti di mercato organizzati da promotori, leader del settore e favoriti e sono rivolti a un pubblico che desidera effettuare importanti investimenti in prodotti blockchain o criptovaluta nella nuova era.

Poiché sempre più paesi aprono i loro confini ai viaggiatori, gli americani stanno pianificando di continuare a utilizzare le monete digitali. Il rapporto di Travala.com ha rilevato che il 22% degli intervistati ha dichiarato di voler utilizzare la criptovaluta per pagare le spese di viaggio nella seconda metà del 2021.

Possibili insidie

Tuttavia, in generale, vengono sollevate alcune bandiere rosse sul turismo delle criptovalute e sul turismo delle criptovalute. Poiché il mercato delle criptovalute sta già operando in modo meno chiaro e non regolamentato in tutto il mondo, il viaggio delle criptovalute è spesso accusato di essere utilizzato solo come mezzo promozionale per le ICO e di fornire prodotti banali ai partecipanti.

Linea di fondo

Prima della pandemia, ci sono state molte accese discussioni sulla promettente tecnologia blockchain e su molti prodotti turistici crittografati, ma non tutte le aziende e i piani hanno avuto successo. Il progetto di criptoturismo è una tendenza emergente che tenta di fungere da piattaforma per riunire partecipanti che la pensano allo stesso modo e promuovere prodotti selezionati. Tuttavia, poiché i paesi iniziano ad attirare nuovamente i turisti, la criptovaluta potrebbe continuare a essere un’opzione per pagare le spese delle vacanze.

Sebbene tali progetti specializzati offrano l’opportunità di costruire reti tra comunità crittografiche che sono ancora agli inizi, i partecipanti dovrebbero condurre la dovuta diligenza prima di effettuare il prossimo importante investimento nel campo professionale.

Investire in criptovalute e prodotti di monete iniziali (“ICO”) è altamente rischioso e speculativo. Questo articolo non è una raccomandazione di Investopedia o dell’autore per investire in criptovalute o ICO. Poiché la situazione di ogni persona è unica, dovresti sempre consultare un professionista qualificato prima di prendere qualsiasi decisione finanziaria. Investopedia non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito all’accuratezza o alla tempestività delle informazioni qui contenute. Alla data di scrittura (29 giugno 2018), l’autore non possiede criptovaluta.



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *