Credit Suisse ha intentato una causa contro SoftBank per Greensill


Secondo persone che hanno familiarità con il piano, Credit Suisse si sta preparando a intentare una causa contro SoftBank dopo che il crollo di Greensill Capital ha interrotto il rapporto tra la banca svizzera e uno dei maggiori investitori tecnologici del mondo.

La mossa è arrivata quando la banca svizzera si è affrettata a placare i clienti arrabbiati che potrebbero perdere fino a $ 3 miliardi dopo il crollo di Greensill.Il più grande investitore di Greensill è Vision Fund di SoftBank.

Il fulcro della controversia sono i 440 milioni di dollari che i facoltosi clienti della banca devono a Katerra, un gruppo di costruzioni americano in difficoltà e cliente di Greensill. È anche sostenuto dal Fondo per la visione.

Katerra è inclusa nella suite dedicata del Greensill Supply Chain Finance Fund di Credit Suisse, che raggruppa le fatture in investimenti e li commercializza come a basso rischio. Prima della sospensione della banca a marzo, la dimensione di questi fondi è salita a $ 10 miliardi, il che ha contribuito alla caduta di Greensail.

Il Financial Times all’inizio di quest’anno divulgare Quando SoftBank ha accettato di fornire a Greensill un’iniezione di liquidità di emergenza nel novembre 2020 per ripagare il debito di Katerra, il denaro non ha raggiunto il Credit Suisse Fund come previsto.

La banca svizzera ha avviato un’ampia indagine sul fallimento del suo fondo Greensill, che sta esaminando le informazioni condivise dalle società finanziarie e da SoftBank, comprese le informazioni su Katerra e i gestori del Credit Suisse che gestiscono questi fondi.

“La domanda è: cosa sa SoftBank?”, ha detto una persona che ha familiarità con il piano di Swiss Bank. “[The dispute] Potrebbe finire in tribunale. ”

Secondo persone che hanno familiarità con la questione, il Vision Fund di Softbank ha incaricato lo studio legale Quine Emanuel di difenderlo da eventuali reclami relativi a Greensail.

Secondo due persone a conoscenza diretta della questione, le accuse reciproche tra Swiss Bank e il suo principale cliente SoftBank hanno portato a un divieto informale per i banchieri del Credit Suisse di trattare con il gruppo giapponese nelle ultime sei settimane. Il divieto è stato segnalato per la prima volta da Bloomberg.

Le persone che hanno familiarità con la questione hanno affermato che la controversia potrebbe essere risolta prima che le parti intentino una causa.

Quando i clienti del Credit Suisse esercitano pressioni sulla banca, è seguita la minaccia di un contenzioso Risarciteli per le loro perdite Da un fondo lanciato nel 2017. Diverse class action hanno riunito dozzine di ricchi investitori in fondi e il ritmo sta accelerando.

La banca ha finora restituito 4,8 miliardi di dollari e prevede di effettuare ulteriori rimborsi nei prossimi giorni.Tuttavia, ha dimostrato che sarà difficile recuperare il patrimonio del fondo di 2,3 miliardi di dollari, inclusi 440 milioni di dollari da Katerra e 1,2 miliardi di dollari dagli industriali britannici. Sanjeev Gupta E 690 milioni di dollari da Bluestone Resources, una compagnia mineraria statunitense di carbone di proprietà del governatore della West Virginia Jim Justice.

Il giudice ha confermato martedì di aver personalmente fornito garanzie per quasi 700 milioni di dollari in prestiti che la sua compagnia di carbone ha ottenuto da Greensail, e sta facendo causa a Greensail in un tribunale federale a Manhattan.

Cliente della banca Anche domande Secondo persone a conoscenza della questione, da quando il Financial Times ha rivelato la scorsa estate che la società giapponese aveva partecipato a un accordo di finanziamento revolving che coinvolgeva il Greensill Fund, il rapporto tra Credit Suisse e SoftBank ha ricevuto attenzione.

Credit Suisse e SoftBank hanno rifiutato di commentare.

Segnalazione aggiuntiva di Aime Williams a Washington



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *