Cuccioli di tigre: come Julian Robertson ha fondato una dinastia di hedge fund


Quando l’interno di Archegos Capital è esploso e ha aperto un valore Più di 10 miliardi di dollari USA Tra le tante banche, spicca una frase nella biografia del fondatore Bill Hwang: Tiger Management.

Prima che la società di investimento privata fallisse a marzo, Huang era Una figura umile È ampiamente noto per essersi dichiarato colpevole di aver inviato accuse di frode nel 2012. Gli altri investitori sono rimasti sbalorditi: avrebbe potuto ottenere 50 miliardi di dollari in prestito dalla Bank of Hitachi per aumentare la scommessa che si è rivelata sfortunata.

Ma il suo pedigree come ex manager di un fondo per le tigri fa sì che Huang…
-Ha lavorato presso Tiger Management a New York dal 1996 al 2001-Nei diritti d’autore degli hedge fund. Ciò significa che come discepolo di Julian Robertson, il pioniere degli hedge fund negli anni ’80, ha imparato le sue abilità in un gruppo noto per i suoi incredibili rendimenti e le scommesse azionarie concentrate. Il fiasco di Archegos evidenzia che decenni dopo aver chiuso Tiger agli investitori esterni, quelli che Robertson chiama Tiger Cubs ha ancora il prestigio per aprire le sue porte alle banche e agli investitori più prestigiosi del mondo.

“Se sei di origine tigre, aiuta a convincere chiunque a fare affari con te”, ha detto il principale broker di una delle banche che hanno perso denaro nel crollo di Archegos.

Huang è un’eccezione, conferma le regole di un insieme di manager che hanno guadagnato miliardi di dollari per i propri clienti. Alcune persone sono ora uno degli investitori più quotati al mondo.

Dixon Boardman, CEO di Optima Asset Management, ha dichiarato: “Nella storia della gestione degli investimenti, nessuna azienda ha coltivato talenti così straordinari.” Ha lavorato con lui prima che Robertson fondasse Tiger nel 1980. Robertson ha lavorato con l’agente Kidder, Peabody & Co.

L’influenza di Tiger è dispersa nel settore finanziario globale. Secondo l’investitore LCH Investments, quasi 200 società di hedge fund possono essere ricondotte a Tiger Management. Sono stati collegati nel tempo o nell’hedge fund originale, nei circa 50 gruppi a cui Robertson ha fornito finanziamenti di avviamento per condurre affari, o come i cosiddetti “nipoti” che hanno lasciato le società di ex studenti. Secondo LCH, solo l’hedge fund Soros Fund Management di George Soros si è avvicinato all’incubazione di molti attori chiave del settore.

Anche ora, la connessione tra Robertson e le sue accuse è ancora forte e spesso ricoprono posizioni simili. “Conto [Hwang] Un buon amico, conosco molto bene Bill. Penso che abbia commesso un errore e spero che possa uscire dalla situazione e che continuerà ad andare avanti”, ha detto l’88enne Robertson al Financial Times in una rara intervista.

L’eccezionale pedigree di tigre di Huang aiuta a convincere la banca a prestargli così tanti soldi? “Non lo so”, ha detto Robertson. “Non posso rispondere a questa domanda.” Huang ha rifiutato di commentare questa storia.

Julian Robertson nel suo appartamento a Central Park South, New York © Pascal Perich/FT

Tiger ha un record eccellente, battendo il mercato statunitense nei suoi 14 anni di performance, grazie a transazioni di alto profilo come lo shorting del rame durante il declino nel 1996 o lo shorting del baht thailandese l’anno successivo. Tra il 1980 e il 2000, quando ha restituito il capitale degli investitori, ha fornito un tasso di rendimento medio annuo (al netto delle commissioni) superiore al 25%.Robertson Rifiutati di abbracciarti Durante il boom di Internet alla fine degli anni ’90, le azioni di Internet sono diminuite del 19% nel 1999, fino a quando la sua opinione non è stata finalmente dimostrata corretta.

“Julian Robertson ha avuto accesso a trilioni di dollari in asset in gestione in un modo strano perché troppe persone lavoravano direttamente per lui [or] Indirettamente”, ha detto Daniel Strachman, lo era Julian Robertson: Tigri nella terra dei tori e degli orsi.

Alcuni critici ritengono che l’atmosfera di Tiger Cubs sia stata esagerata o oscurata negli ultimi anni e alcuni metodi introdotti da Tiger Management nei primi giorni sono ormai all’ordine del giorno. Ad esempio, di recente, molti di questi gestori sono stati rialzisti sui titoli growth statunitensi, un consenso raggiunto durante un periodo in cui un allentamento monetario senza precedenti ha spinto il mercato azionario al rialzo.

Ma poche persone metterebbero in dubbio il successo di alcuni cuccioli primitivi.

Jim Neumann, chief investment officer di Sussex Partners, che fornisce consulenza ai clienti sugli investimenti in hedge fund, ha dichiarato: “Il tasso di successo dell’intero settore non è lontano da quello del mondo degli hedge fund”. “Ma quelle aziende di successo a lungo termine sono molto successo e in grado di adattarsi al mercato in continua evoluzione.”

Apparecchiare la “tavola del re”

Molti cuccioli sono buoni amici tra di loro e con Robertson e hanno imparato da lui stili di investimento simili. Questo è un metodo apparentemente semplice: usa la ricerca di base per acquistare le migliori aziende e mandare in corto le peggiori.

Robertson ha dichiarato al Financial Times che la chiave è un rigoroso processo di reclutamento: “Penso che siano persone di talento e le cerchiamo in modo molto ponderato e pianificato”, ha affermato. “L’hanno davvero selezionato con molta attenzione.”

Philippe Laffont, fondatore di Coatue Capital, è uno dei cuccioli di tigre più famosi e gestisce un patrimonio di 50 miliardi di dollari, affermando che l’obiettivo di Tiger nel reclutare “persone complete piuttosto che esperti” è “straordinario” Condimento”, “crea un popolo cultura orientata”. Sono competitivi, curiosi ed estroversi”.

Un ruolo chiave in questo processo è il Dr. Aaron Stern, uno psicoanalista che ha ricoperto varie posizioni nell’azienda, incluso quello di direttore operativo per 30 anni.Il dottor Stern è morto ad aprile all’età di 96 anni. È uno dei massimi esperti di disturbo narcisistico di personalità e ha scritto un libro influente nel 1979 Io: narcisista americano.

“Aaron è una persona straordinaria”, ha detto il membro del consiglio di Optima. “Sarebbe troppo dire che è lui il responsabile del successo di Julian… ma è lui che decide chi dovrebbe essere presente e chi dovrebbe essere alla tavola del re.”

All’inizio degli anni ’90, Robertson ha utilizzato il Dr. Stern per sviluppare un metodo sistematico per replicare il successo iniziale di Tiger Management, assumendo giovani analisti di talento.Prima di questo, queste analisi si basavano sull’intuizione di Robertson. Il test del candidato comprendeva circa 450 domande ed è durato più di tre ore.

“È molto importante perché ha fatto davvero un lavoro perfetto… questo tipo di tecnica di reclutamento che usiamo”, ha detto Robertson.

Il dottor Aaron Stern nel 2012

Il dottor Aaron Stern nel 2012 © Stefanie Keenan/WireImage

Le domande possono includere il test di Rorschach, sviluppato nel 1921 per rilevare gli squilibri mentali. Stern ha anche progettato l’esame in modo che i candidati non possano “giocarli” dando le risposte che pensano che Tiger voglia.

“Alcune domande sono aperte”, ha detto un ex gestore di portafoglio che ha partecipato al test. “L’idea è: è più importante andare d’accordo con la tua squadra o sfidarla? Sei più disposto a essere intellettualmente corretto ma a perdere soldi, o a commettere errori intellettuali ma salvare l’affare?”

Lo scopo è determinare come il candidato pensa, si assume dei rischi o lavora in una squadra. Questo processo è un prodotto della sua epoca. La stragrande maggioranza dei nuovi dipendenti sono uomini e oggi non esiste una “tigre” significativa in un’industria dominata dagli uomini. Tuttavia, il processo di pensiero è ancora strano. Le tigri non cercano solo le persone più intelligenti, ma anche quelle con una concorrenza agguerrita e prestazioni eccezionali nello sport e in altri campi.

“Una volta che qualcuno ha un certo QI, questo e il suo successo non sono così importanti come pensi”, ha detto Alex Robertson, figlio di Julian e oggi presidente di Tiger Management.

Due facce della medaglia

I giovani analisti imparano a fare trading insieme a colleghi più esperti. Tutti lavorano sodo e alcune persone lavorano fino a 14 ore al giorno e lavorano il sabato. L’azienda ha costruito una palestra che Julian frequenta ogni giorno all’ultimo piano della sua sede in 101 Park Avenue per aiutare i dipendenti ad alleviare lo stress.

“Siamo analisti giovani e molto competitivi, in competizione con gli altri [in other firms] Lee Ainslie, fondatore di Maverick Capital, ha dichiarato: “Lavorano 7 ore al giorno e sono abituati a due pranzi Martini”.

L’azienda è anche desiderosa di incoraggiare gli analisti a condividere e sfidare le idee in modo informale, spesso entrando negli uffici degli altri per discutere le conclusioni sui titoli. L’ufficio d’angolo di Julian, una parete di vetro all’ultimo piano, senza porte: questo per incoraggiare i suoi dipendenti a vendergli.

“I primi giorni di Julian ti hanno permesso di concentrarti sull’essere intellettualmente onesto”, ha detto Laffont di Coatue.

“Anche se ti costringe a vedere entrambi i lati del dibattito. Non c’è mai stato un fan: ogni moneta ha due facce. Se Julian pensa che tu sia sprezzante dell’altro lato della storia, allora verrai considerato impreparato- -Perché tu sono visti come miopi o troppo ristretti”.

Il Dr. Stern ha anche svolto un ruolo chiave nella risoluzione delle controversie tra gli analisti e nella spiegazione di come Julian gestisce l’azienda. “È un eccellente uomo di soluzioni e risolutore di problemi”, ha affermato Alex Robertson. “Si è assicurato che tutti fossero uniti”.

Alex Robertson a New York

Alex Robertson nell’appartamento di suo padre Julian Robertson a Central Park South, New York © Pascal Perich/FT

Non tutti i cuccioli diventano Vichinghi, Coatue o Tiger Globals. Un investitore che lo ha incontrato alla Tiger Management ha detto che oltre a “molto misterioso” e “strano” di Hwang, TigerShark di Tom Facciola e Latimer Light di Scott Phillips hanno chiuso i battenti negli ultimi anni.

Gli addetti ai lavori affermano che, a differenza di Julian Robertson, il Dr. Stern non è universalmente popolare all’interno di Tiger Management. Come personalità potente e dominante, può provocare insoddisfazione per l’influenza che ha esercitato sul suo fondatore. “Alcune persone pensano che sia l’oratore di cavalli di Julian”, ha detto una persona vicina alla compagnia.

A Stern “piace lavorare fianco a fianco con Robertson”, in particolare su questioni di beneficenza come la ricerca medica e la riforma dell’istruzione. La moglie dello psicoanalista, Betty Lee, ha affermato di aver descritto i due come amici “a lungo termine”.

cucciolo di tigre

Approccio a lungo termine

Tiger Management e i suoi cuccioli sono noti per la loro visione a lungo termine dell’azienda e per la ricerca approfondita, parlando con clienti e concorrenti per ottenere maggiori informazioni. L’obiettivo di Robertson è trovare i 20 migliori titoli e i 20 peggiori attraverso la vendita allo scoperto. Tiger di solito esegue una leva finanziaria di circa il 100%, il che significa che l’esposizione totale del mercato può arrivare fino al 230%.

Sebbene la valutazione sia importante, spesso è inferiore a fattori quali la posizione dell’azienda nel settore e le barriere all’ingresso. “L’argomento degli investimenti non è mai stato in discussione se la performance di un’azienda nel prossimo trimestre sia buona o cattiva”, ha detto LaFont. “Questo è sempre un obiettivo a lungo termine, con un lasso di tempo da tre a cinque anni”.

Cuccioli come Coleman, Laffont di Tiger Global e Ainslie di Maverick hanno adottato un approccio simile: il loro supporto alle società tecnologiche che possono essere considerate costose secondo le metriche di valutazione tradizionali ha già prodotto enormi vantaggi. Al fine di cercare opportunità più ampie, tutte e tre sono state estese alle società private.

Coleman ha firmato con lui quando ha fondato Tiger Technology (ora Tiger Global) nel 2001, e l’investitore di 25 anni ha ricevuto 43 volte l’investimento iniziale. Coleman ha detto che la guida di Robertson ha dato ai cuccioli “la sicurezza di correre dei rischi quando scopriamo opportunità uniche”.

Le persone che hanno familiarità con la società hanno affermato che Matrix Capital di David Goel ha raccolto solo circa $ 1 miliardo dagli investitori ed è cresciuto fino a circa $ 7 miliardi attraverso la crescita delle prestazioni.

“Considerando il successo che molti Tiger hanno ottenuto, la capacità di Julian Robertson di reclutare giovani analisti, addestrarli a fare investimenti azionari e consentire loro di prosperare come spin-off è unica”, il consulente per gli investimenti senior di Man Pierre-Henri Flamand GLG fa parte di Man Group, società di gestione degli investimenti quotata. “Sarà la sua eredità”.

Timeline: L’ascesa di Tiger Management

nel 1980

Julian Robertson ha fondato Tiger Management con un patrimonio di circa 8 milioni di dollari. A fine anno aveva guadagnato il 54,9%.

anno 1987

Dopo anni di crescita a due cifre, Tiger ha registrato una performance terribile e alla fine ha perso l’1,4% durante tutto l’anno.

anno 1991

Il dottor Aaron Stern si unisce a Tiger.

1997

Dopo anni di forte crescita, le attività di Tiger sono aumentate a circa 23 miliardi di dollari.

1998

A causa delle turbolenze nel mercato USD/JPY, Tiger ha perso circa 1,8 miliardi di USD e ha perso il 4% alla fine dell’anno.

Anno 1999

Tiger, che ha evitato i titoli Internet e tecnologici, è scesa a 8 miliardi di dollari a causa dell’impatto della performance ancora una volta, un calo del 19% per l’anno.

anni 2000

Robertson ha detto che l’hedge fund di Tiger sarà chiuso.



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *