Dash: la coppia DASH/USD verso la stabilità

Nessun movimento significativo per il prezzo Dash nella seduta odierna di mercato. Se, da una parte, la coppia DASH/USD si muove al ribasso in questo momento, dall’altra, come si evince dal grafico, la tendenza generale sembra lineare. Dopo la pesante discesa del 6 febbraio. Minimo e massimo di giornata odierni rispettivamente 581,16 dollari e 626,55. Vendita consigliata per il breve termine e sul giornaliero. Gli acquisti rimangano preferiti per il lungo periodo. Continuano ad avere la meglio gli orsi, nonostante le previsioni di imminente recupero da parte degli acquirenti.

Dash e le criptovalute: rischi e opportunità

Nonostante la crisi di inizio 2018, le criptovalute continuano ad attrarre investitori e pubblico. Le monete digitali non hanno forma fisica e non sono supportate da risorse tangibili. Da questa caratteristica deriva la paura più grande dei trader di andare incontro a truffe. Detto in termini ancora più semplici, questo tipo di beni finanziari non è assicurato né controllato da una banca centrale o da un’authority.

Ma questi motivi di rischio rappresentano, al contempo, le ragioni per le quali gli investitori dovrebbero andare oltre al caos mediatico che si è scatenato attorno a questo tipo di scambi finanziari.

Come premesso, dopo il boom delle criptovalute del 2017 e la crisi di inizio 2018, il mercato delle monete digitali continua a crescere. Ripple, LiteCoin, Ethereum e Dash le più richieste. Pronte a scalzare dal primo gradino del podio la storica Bitcoin.

Se da una parte è vero che la sicurezza rappresenta una questione delicata, dall’altra occorre precisare che questi beni sono stati creati come immutabili e inviolabili proprio perché decentralizzati. E, pertanto, si tratta di scambi trasparenti che avvengono tramite un sistema a prova di manomissione.

In sostanza, il rischio non risiede nella tecnologia blockchain ma piuttosto nei soggetti che operano in questo ecosistema. Ecco perché, chi ha intenzione di investire in Dash o in altre criptomonete, può sfruttare con meno rischi sistemi come il copy trading. Con ottime probabilità di profitti.

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *