Deutsche Börse e TP ICAP uniscono le forze per attirare investitori in criptovalute


La mania per trarre profitto dalle criptovalute ha travolto gli altri due grandi nomi del mercato finanziario tradizionale, il che dimostra che gli sforzi dei regolatori per rafforzare la supervisione delle industrie emergenti non hanno inibito l’interesse dei grandi investitori.

Il broker britannico TP ICAP e l’operatore di cambio tedesco Deutsche Börse hanno entrambi annunciato martedì misure volte ad attirare banche e hedge fund a utilizzare marchi riconosciuti e regolamentati per il trading di criptovalute, poiché le autorità globali stanno prestando molta attenzione a quasi 2 trilioni di yuan L’operazione del dollaro mercato.

Deutsche Börse ha pagato un importo non divulgato per una quota di maggioranza in Crypto Finance, una società di gestione patrimoniale digitale fondata nel 2017 dall’ex banchiere di UBS Jan Brzezek. La società è regolamentata dalle autorità svizzere e fornisce servizi di negoziazione e custodia per investitori istituzionali.

“Si tratta di un investimento strategico”, ha affermato Paul Higgs, amministratore delegato dei mercati monetari di Deutsche Börse.

Dopo che la Cina ha lanciato l’ultimo round di criptovalute, i prezzi di Bitcoin e di altre criptovalute sono diminuiti drasticamente nelle ultime settimane Sopprimere Maggio sulle monete digitali private.Da allora, entrambe le parti Agenzia di regolamentazione bancaria globale E l’Associazione della Banca Centrale Mondiale pubblicazione Il rapporto pungente considera le risorse crittografiche come rischiose e di scarsa utilità.

Alla fine di giugno, il regolatore finanziario britannico ha bandito una delle più grandi piattaforme di trading di criptovalute da Binance da Fornire prodotti regolamentati domestico.

Allo stesso tempo, le autorità hanno anche sviluppato standard per consentire alle banche di comprendere più chiaramente l’impatto dell’acquisto e della detenzione di attività come Ethereum e Bitcoin e raccomandano i requisiti patrimoniali più severi per le attività volatili. Queste misure stimolano, piuttosto che inibire, l’interesse delle grandi aziende consolidate ad entrare in un mercato largamente non regolamentato.

Hilgers ha affermato che inizialmente Crypto Finance consentirà ai clienti di Deutsche Börse di entrare e negoziare nel mercato delle criptovalute, ma è anche possibile lanciare una piattaforma di trading per questi asset.

“Le risorse digitali cambieranno il settore finanziario. Thomas Book, membro del comitato esecutivo di negoziazione e compensazione della Deutsche Börse, ha affermato che le istituzioni finanziarie affermate sperano di diventare attive in questa nuova classe di attività e sperano in una cooperazione affidabile. Partner, le loro esigenze continuano aumentare.

La mossa arriva il giorno dopo che il regolatore finanziario tedesco ha rilasciato la prima licenza di trading e custodia di criptovalute all’exchange di criptovalute statunitense Coinbase.

Anche il broker londinese TP ICAP è entrato nel campo delle criptovalute e prevede di stabilire una piattaforma di trading all’ingrosso di criptovalute con il trader olandese ad alta frequenza Flow Traders e due custodi di risorse digitali Fidelity Digital Assets e Zodia Custody. La società ha richiesto la registrazione presso la British Financial Conduct Authority.

TP ICAP ha affermato che gli investitori a volte si tirano indietro perché molti exchange di criptovalute devono pagare tutte le commissioni in anticipo per le loro transazioni, agendo anche come custodi delle risorse.

Simon Forster, co-direttore delle risorse digitali di TP ICAP, ha affermato che ciò crea un conflitto di interessi. Ma ha aggiunto che le banche e gli hedge fund scelgono sempre più di condurre transazioni piuttosto che limitarsi a considerare le transazioni.

“I clienti vogliono entrare in questo nuovo mercato e vogliono parteciparvi”, ha detto. “Crediamo che la crittografia sia una nuova classe di attività”.



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *