Didi dice che memorizza tutti i dati di utenti e strade cinesi in Cina Reuters


© Reuters. Foto del file: la mappa di navigazione dell’applicazione del gigante cinese Didi può essere vista sul telefono cellulare di fronte al logo dell’applicazione mostrato in questa immagine illustrata scattata il 1 luglio 2021. REUTERS/Firenze Lo/Illustrazione

Autori: Scott Murdoch e Yilei Sun

Hong Kong/Pechino (Reuters) – Il gigante cinese dei viaggi in auto Didi Global archivia tutti i dati degli utenti e delle strade cinesi sui server nel Paese. È “assolutamente impossibile” per l’azienda trasmettere i dati negli Stati Uniti, secondo un dirigente dell’azienda di sabato.

Li Min, vicepresidente di Didi, ha anche affermato che la società farà causa a tutti gli utenti di social media che affermano che la società ha presentato un reclamo sulla piattaforma cinese Weibo (NASDAQ:) simile a Twitter durante la sua recente offerta pubblica iniziale (IPO). trasferito.

Appena due giorni dopo che Didi ha iniziato a quotarsi alla Borsa di New York, la China Cyberspace Administration of China ha annunciato venerdì di aver avviato un’indagine su Didi per proteggere la sicurezza nazionale e l’interesse pubblico.

La notizia dell’indagine della China Cyberspace Administration of China e la decisione dell’agenzia di impedire a Didi di registrare nuovi utenti durante l’indagine hanno causato un calo del prezzo delle azioni di Didi con sede a Pechino venerdì del 5%.

“Come molte società cinesi quotate all’estero, Didi archivia tutti i dati degli utenti domestici su server in Cina ed è assolutamente impossibile trasmettere i dati negli Stati Uniti”, ha affermato Li in un post su Weibo.

Didi, che fornisce servizi in Cina e in più di 15 mercati internazionali, raccoglie ogni giorno enormi quantità di dati mobili in tempo reale. Utilizza alcuni dati per la tecnologia di guida autonoma e l’analisi del traffico.

La società è stata fondata da Will Cheng nel 2012 e ha già affrontato indagini normative in Cina in materia di sicurezza e permessi operativi.

“Non sono sicuro di quale possa essere l’impatto finale, ma anche prima della quotazione, le repressioni normative sono state una preoccupazione continua. Didi è stato chiamato dai regolatori due volte”, ha affermato Sumeet Singh, capo della ricerca presso Aequitas, che ha pubblicato un articolo su Smartkarma. , Sabato, ha detto a Reuters prima del post di Li.

“Non dovrebbe essere troppo dannoso impedire all’azienda di assorbire nuovi utenti questa volta, perché l’azienda ha già più dell’80% della quota di mercato, a patto che non si estenda per un po’”.

L’agenzia per il cyberspazio non ha specificato quanto durerà l’indagine, né ha fornito altri dettagli.

Didi ha dichiarato venerdì che prevede di condurre una revisione completa dei rischi per la sicurezza informatica e coopererà pienamente con i dipartimenti governativi competenti. Ha inoltre affermato che sta operando normalmente, fatta eccezione per la sospensione della registrazione di nuovi utenti in Cina.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidamento a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.





Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *