Domande comuni di intervista per analisti aziendali business

diventare Analista di affari Se sei bravo a comunicare, hai un’eccellente leadership, spiccate capacità di risoluzione dei problemi e un’acuta intuizione, allora questa è un’eccellente scelta di carriera Abilità di introspezioneGli stipendi sono al di sopra della media; gli orari di lavoro sono generalmente ragionevoli e ci sono molti diversi percorsi di carriera tra cui scegliere, tutti con un grande potenziale di promozione.

Requisiti minimi

Al giorno d’oggi, per intraprendere una carriera come analista aziendale è quasi sempre necessaria almeno una laurea. Da lì, devi navigare con successo nel processo di intervista. La concorrenza è spietata e la maggior parte delle aziende vuole il meglio.Ma con un po’ diligenza dovuta E la preparazione, puoi distinguerti sul campo.

Prima intervista

Si inizia con Ottime prestazioni nel colloquio inizialeCiò significa stringere la mano in modo ordinato, fermo e sicuro di sé e stabilire un contatto visivo con l’intervistatore quando parla con loro.Questo significa anche presentare a Curriculum professionale Evidenzia tutti i contenuti che porti in un formato di facile lettura.

Per ottenere buoni risultati nel primo colloquio, è utile prevedere le domande che ti verranno poste e fornire le risposte che il tuo intervistatore vuole sentire.Di seguito elenchiamo alcune domande comuni sui colloqui di lavoro per gli analisti aziendali e quindi le risposte Dimostra di essere la persona giusta per il lavoro.

“Dimmi cosa sai del termine ‘XYZ'”

Ad un certo punto, il tuo intervistatore lancerà un termine esoterico del settore e ti chiederà di definirlo e di dirgli cosa ne sai. “Dizionario dei dati”, “Processo aziendale”, “Caso d’uso” e “Prova delle prestazioni Questi sono esempi di termini che dovresti capire prima e dopo il campo. Vuoi dimostrare all’intervistatore che hai le conoscenze di cui ha bisogno.Certo, c’è un curva di apprendimento Anche il candidato più esperto, ma nessuna azienda è disposta a dedicare troppo tempo alla formazione sulle misure correttive.

Elenca i termini del settore pertinenti e preparati a discutere tutti questi termini prima della data del colloquio. Tuttavia, oltre a fornire definizioni meccaniche, devi anche dimostrare all’intervistatore che hai una profonda comprensione delle complessità dell’analisi aziendale. Quando metti in relazione la tua conoscenza di un termine del settore, prova a pensare a esempi specifici di applicazione di conoscenze simili per risolvere problemi o completare progetti nella tua precedente esperienza lavorativa.

“Qual è la tua più grande debolezza?”

Questa domanda ha spaventato a morte l’intervistato, ma non dovrebbe. L’intervistatore non ha incrociato le tue risposte con una serie di rompicapi che ti hanno escluso. Invece, l’intervistatore vuole misurare la tua autocoscienza e dedurre quanto sei capace di alleviare le debolezze nel lavoro.

Ad esempio, la maggior parte delle persone direbbe che essere organizzati è un Competenze importanti per gli analisti aziendaliI progetti hanno spesso molte parti mobili e, quando le cose si fanno tese, coloro che hanno difficoltà a mantenere una linea retta possono perdere rapidamente la strada. Tuttavia, questo non significa che non puoi essere un buon analista aziendale se una buona organizzazione non è innata per te. Se rimanere organizzati è una debolezza, trattatevi l’un l’altro onestamente, ma per la maggior parte della risposta, evidenziate i passi che avete intrapreso per evitare che la debolezza diventi un ostacolo al lavoro.

“Dimmi quando guidi un progetto da completare”

L’analista aziendale di maggior successo si è evoluto in capo Con il loro sviluppo professionale. Le migliori aziende del settore cercano di identificare questi candidati durante il processo di intervista e consentono loro di aderire il prima possibile. Il lavoro di un intervistatore non è solo quello di ricoprire il ruolo di un analista di livello base; è più importante identificare e assumere la loro prossima superstar.

Pronto a parlare di più di numeri, diagrammi di flusso e processi. Crea una narrativa concisa ma potente per il tuo tempo per dimostrare la leadership e usala per stupire il tuo intervistatore.Anche se questa domanda specifica non viene posta, ci sarà sempre un punto significativo nel tuo processo di intervista Lavora nella tua storia di leadership.



Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *